post

Ci lascia un grande amico e tifoso

L’Orvietana perde una particella di passione. Quella che aveva accompagnato, per una vita, Rodolfo Maccaroni, tifoso gentile, andatosene senza far rumore.

di Roberto Pace.

La poltroncina in terza fila, sulla tribuna centrale, non lo accoglierà più e chiunque la occuperà non potrà riuscire a trasmettere lo stesso calore dell’ex postino. Molti lo conoscevano soprannome, frutto del passato lavorativo nel quale la disponibilità ad aiutare il prossimo veniva al primo posto. Rodolfo, gradevole compagno di viaggio in numerose trasferte, trasmetteva voglia di vivere e una visione colorata del futuro. Faceva progetti, tutti imperniati sul camper, un altro dei suoi amori, perché amava viaggiare a caccia di nuove mete. Il suo stile di vita e le sue abitudini erano come regolate da un orologio di gran lusso. C’era lo spazio per la famiglia, la fida Ornella due figlie e cinque nipotini, per l’immancabile passeggiata salutare, per il rispetto dei tempi d’assunzione dei medicinali come per la capatina al bar per commentare le partite dell’Inter, dell’Orvietana, oltre ai GP di F1. Le macchine da corsa erano state la sua prima passione. Si provò come pilota, alla guida della curatissima FIAT ABARTH 850. Allo stadio arrivava sempre per tempo, pronto ad aprire il borsello ed offrirti il benaugurante caffè. Addio Rodolfo, un posto in macchina per te, nelle trasferte, sarà sempre libero.

post

Welcare Industries accanto all’Orvietana calcio

L’Orvietana ringrazia l’azienda di dispositivi medici di Orvieto per il sostegno e le forniture di prodotti.

Welcare Industries, società orvietana produttrice di dispositivi medici, presidi medico chirurgici e cosmetici, che da oltre 20 anni ha sede nella zona industriale di Bardano a Orvieto, è da quest’anno sponsor ufficiale dell’Orvietana calcio. I prodotti Welcare sono disponibili in Farmacia, negli ospedali italiani e in oltre 20 Paesi nel mondo.

“Sostenere il territorio è importante per chi, come Welcare, cerca di creare legami saldi e di valorizzare il territorio stesso oltre ai cittadini che lo abitano. Welcare Industries e l’Orvietana Calcio lanciano questa partnership nel segno del comune denominatore dei valori e delle tradizioni che rappresentano nei rispettivi campi di azione. La partnership tra Welcare e la società sportiva vede insieme due eccellenze capaci di veicolare il brand di una terra non solo ricca di storia e tradizioni ma anche capace di innovazione e competitività ai massimi livelli. Per tutto il campionato di Eccellenza quindi, Welcare sarà al fianco dei giocatori dell’Orvietana Calcio, portando una testimonianza forte e concreta dell’attenzione che l’azienda ha da sempre nelle realtà e nell’identità territoriale con cui si confronta da oltre vent’anni.

Welcare industries ha fornito all’Orvietana calcio una dotazione di Algidress®, dispositivo medico di classe IIa sterile, studiato per le ferite da trauma: panni sterili di uso immediato, dall’azione emostatica e lenitiva, che riducono immediatamente il dolore e proteggono la ferita, anche in caso di sanguinamento, senza risciacquo, inoltre una fornitura di Active Cleanse Gel igienizzante alcolico mani

L’Orvietana calcio ringrazia Welcare Industries per il sostegno e l’attenzione, condividendone i principi e i valori dell’azienda: “proteggere le persone, prendendosi cura dell’ambiente”.

https://www.welcareindustries.com/it/

post

Prima squadra a Terni, 5 le gare del settore giovanile agonistico

Tanti gli appuntamenti del weekend biancorosso.

Prima delle due trasferte consecutive per la squadra di Ciccone che domenica, alle 14.30 per il cambio di orario, sarà di scena a Terni contro l’Olimpia Thyrus San Valentino. Squadra penultima in classifica che ha però, di fatto, eliminato l’Orvietana dalla coppa Italia ad inizio stagione. Non sarà presente Fabio Fapperdue, espulso domenica scorsa, mentre tra i padroni di casa il giudice sportivo ha fermato Leonardi. Arbitrerà l’incontro il signor Petraglione di Termoli, coadiuvato da Malacchi di Foligno e Krriku di Foligno.

Programma al completo per il settore giovanile agonistico: giocheranno in casa Under 19, Under 15 e Under 14, trasferte invece per Under 17 e Under 16.

Questo nel dettaglio il programma:

Eccellenza, girone unico: OLIMPIA THYRUS SAN VALENTINO – ORVIETANA domenica 31 ore 14:30, campo sportivo Laureti – Terni.

Under 19 regionale A1, girone B: ORVIETANA – TERNI EST sabato 30 ore 15:15, antistadio Achilli – Ciconia.

Under 17 regionale A1, girone unico: ANGELANA – ORVIETANA domenica 31 ore 10:30, a Castelnuovo di Assisi.

Under 16, girone C: NARNESE – ORVIETANA sabato 30 ore 15:00, campo S. Anna – Narni Scalo

Under 15 regionale A2, girone C: ORVIETANA – PSG E BOSICO domenica 31 ore 11:00, antistadio Achilli – Ciconia.

Under 14, girone D: ORVIETANA – TERNI EST, sabato 30 ore 18:00, antistadio Achilli – Ciconia.

Nel weekend inizieranno le gare anche gli Esordienti 2009 e 2010

post

Mercoledì alle 17 Orvietana – Narnese, sfida al vertice dell’Eccellenza

Al Muzi il campionato può già essere ad una svolta.

Le prime della classe, le due squadre più in forma (anche la Narnese viene da 5 risultati utili consecutivi di cui 4 vittorie), una distanza in classifica di 6 punti che se confermata, o addirittura aumentata, farebbe parlare di fuga. Gli ingredienti per la super sfida ci sono tutti.

L’Orvietana dei record, mai nessuna squadra infatti nella storia dell’Eccellenza umbra aveva vinto le prime 8 di fila, ospita la Narnese che vuole ridurre le distanze e riaprire i giochi per il vertice. L’appuntamento è allo stadio Muzi di Ciconia alle ore 17:00. I biancorossi potranno recuperare il centrale difensivo Fabio Fapperdue, che ha appena scontato la squalifica. La Narnese viene dal successo di Castiglion del Lago nello scontro diretto tra le principali inseguitrici.

Arbitrerà l’incontro il sig. D’Agnillo di Vasto, assistenti Caravella e Vagnetti entrambi di Perugia.

ECCELLENZA – 9° GIORNATA: mercoledì 13 ottobre

ore 15.00: Bastia – S. Sisto; Ducato Spoleto – Lama; Ellera – Branca; F.AssisiSubasio – Cast. Lago; M. Martana – Pontevalleceppi; Ol. Thyrus – Gualdo Cas.

ore 17.00: Orvietana – Narnese.

ore 19.00: V.A.Sansepolcro – C. Piano.

ore 20.15: Nestor – Angelana.

CLASSIFICA:

Orvietana 24

Narnese 18

Branca 14

Lama 14

Cast. Lago 14

Gualdo Cas. 14

Pontevalleceppi 13

M. Martana 13

V.A. Sansepolcro 12

Bastia 11

Castel del Piano 10

Ellera 10

Ducato Sp. 8

S. Sisto 7

F. Assisi Subasio 6

Ol. Thyrus 5

Angelana 4

Nestor 3

post

Sabato in anticipo a Perugia l’Orvietana affronterà il S. Sisto

Il turno prevede anche il match tra le dirette inseguitrici C. del Lago – Narnese

Inizia un’altra settimana a ritmi frenetici, con tanto di turno infrasettimanale e scherzetto del calendario. Le prime tre della classifica si affronteranno infatti tra loro in otto giorni: Castiglione del Lago – Narnese questa domenica, Orvietana – Narnese mercoledì e Castiglione del Lago – Orvietana la domenica successiva.

Ma andiamo per ordine, l’ottava giornata di campionato prevede per la squadra di Ciccone la trasferta nel capoluogo di regione per affrontare in anticipo, sul terreno sintetico di San Sisto, la locale squadra allenata da Moreno Giacchetti. Il San Sisto ancora non è riuscito mai a vincere in casa ed occupa il dodicesimo posto in graduatoria con 7 punti.  Nell’Orvietana mancherà lo squalificato Fapperdue al centro della difesa, torna invece in gruppo Cotigni, dopo l’assenza della scorsa settimana, nessun problema nemmeno per Sciacca che era uscito con qualche fastidio durante la gara contro il Castel del Piano.

Bisognerà poi cominciare a fare i conti anche con i tanti impegni ravvicinati. L’Orvietana sabato potrebbe sfruttare lo scontro diretto tra le immediate inseguitrici: sulle rive del lago Trasimeno, 24 ore dopo, si giocherà infatti un interessantissimo Castiglione del Lago – Narnese che poi, come già ricordato, saranno le successive avversarie dei biancorossi.

Arbitrerà l’incontro il ligure Stefano Calzolari di Albenga, assistenti Simone Servili di Terni e Lorenzo Capicci di Terni.

Si gioca sabato 9 ottobre alle ore 15:15 allo stadio comunale di San Sisto, Perugia.

Questo invece il programma del settore agonistico giovanile:

UNDER 19 REGIONALE A1 GIRONE B: Todi – Orvietana (sabato ore 15.15 a Pian di Porto di Todi)

UNDER 17 REGIONALE A1 GIRONE UNICO: Orvietana – Olympia Thyrus S. Valentino (domenica ore 10.30 antistadio Achilli).

UNDER 15 REGIONALE A2 GIRONE B: C4 – Orvietana (domenica ore 10.30 a Valtopina)

post

Prima squadra e giovanili: il programma

Domenica alle 15 sfida interna al Castel del Piano, 2° giornata per Under 19 e Under 17.

Ottobre inizia con i colori biancorossi che sventolano in vetta alla classifica. Forti delle 6 vittorie consecutive, i biancorossi sono pronti ad affrontare il Castel del Piano. Gli ospiti, guidati da Cardinali, sono reduci dalla clamorosa vittoria contro il Castiglion del Lago, clamorosa perché dopo nemmeno dieci minuti di gioco il Castel del Piano si trovava sotto di due reti ed ha finito per vincere 4-2, con le ultime due marcature siglate nei minuti finali del match. Protagonista assoluto, con una fantastica tripletta, Jacopo Mancinelli, che qui ad Orvieto conosciamo bene per aver indossato la maglia biancorossa.

L’Orvietana proverà a mantenere a distanza le avversarie: il Castiglion del Lago sarà di scena a Terni contro l’Olympia Thyrus, la Narnese ospiterà il Gualdo, il Massa Martana giocherà in casa contro l’Ellera, spicca poi la sfida altotiberina tra Sansepolcro e Lama. Si gioca domenica alle ore 15.00 allo stadio Muzi di Orvieto.

Nel weekend saranno in programma anche le seconde giornate dei campionati A1 Under 19 e Under 17. La Juniores se la vedrà in casa all’antistadio Achilli sabato alle 17.30 contro il Petrignano, mentre gli Allievi giocheranno domenica mattina alle 10.30 sul campo del Castel del Piano.

Nella foto (Corriere dell’Umbria) l’esultanza di Mario Di Patrizi dopo il gol a Santa Maria degli Angeli.

post

Quinta sinfonia Orvietana, stavolta la firma è di Keita

Continua a vincere la squadra di Ciccone a punteggio pieno dopo 5 gare.

ORVIETANA – LAMA 1-0

ORVIETANA (4-3-3): Frola; Lanzi, Fapperdue, Guinazu, Flavioni; Cotigni (40’st Barbini), Greco, Guazzaroni (28’st Di Patrizi); Bracaletti (22’st Proietti), Sciacca (16’st Vicaroni), Keita (16’st Keita). A disp.: Perquoti, Cipolla, Lombardelli, Baci,. All.: Ciccone.

LAMA (3-5-2): Migni; Catacchini, Borgo, Volpi; Mancini (28’st Poeti), Benedetti (45’st Rossi), Morvidoni (15’pt Bernicchi), Mambrini, Landi (1st’ Bartolucci); Bartolini, Valori. A disp.: Lucari, Cappellacci, Giorgi, Orbi. All.: Farsi.

ARBITRO: Ferrara di Roma2 (Vagnetti di Perugia – Proietti di Terni).

MARCATORI: 37’pt Keita (O)

NOTE: espulso Bartolucci (L) per proteste al 6’st. Ammoniti: Keita, Flavioni (O), Bartolini, Benedetti, Catacchini (L); angoli: 1-2; recupero: 6’+5’.

Era sicuramente il match più intrigante della quinta giornata, il Lama costruito per vincere il campionato e ferito dalla sconfitta in rimonta oltre il 90’ domenica scorsa, veniva ad Orvieto ad affrontare la capolista con il chiaro intento di non perdere ulteriori lunghezze dalla vetta. Un Lama che si presenta con ben 5 cambi rispetto ai titolari di domenica scorsa: nel 3-5-2 disegnato da Farsi entrano Bartolini, Morvidoni, Mancini, Catacchini e Landi, non ci sono invece nell’11 iniziale Cappellacci, Bartoccini, Bernicchi, Rossi e Bartolucci.

Orvietana che invece ne cambia solo 2 in confronto con la trasferta di Branca: rientra dalla squalifica Sciacca e gioca titolare Cotigni, partono quindi dalla panchina Vicaroni e Proietti.

Squadre cortissime e poche occasioni, la prima nota di cronaca al 13’: Calcio di punizione per il Lama, Fapperdue salta più in alto di tutti e sventa, ma Morvidoni e Borgo si scontrano tra loro e restano a terra, Morvidoni si ferisce vistosamente ed è costretto ad uscire, sostituito da Bernicchi.

La gara si sblocca al 37’ quando la palla arriva a Sciacca che scambia veloce con Keita, il numero 11 di casa entra in area arriva a tu per tu con Migni e lo supera sbloccando il risultato.

Protesta l’Orvietana poco dopo quando Guazzaroni entra in area e lamenta un fallo di mani di un difensore, ma l’arbitro, abbastanza vicino all’azione, fa cenno di proseguire.

Al 42’ ancora Orvietana, Greco vede libero Keita sulla destra, lo servie palla verso Sciacca a cui non riesce la deviazione verso la porta, anche l’accorrente Cotigni non trova lo spazio giusto.

Il Lama prova a scuotersi nei minuti finali del primo tempo, ma è ancora l’Orvietana in velocità a pescare Sciacca in area, ottimo lo stop del numero 9 di casa, poi però non prova il tiro subito e la difesa recupera.

Si torna in campo con il Lama che presenta Bartolucci al posto di Landi.

Il Lama protesta ad inizio ripresa per il contrasto in area tra Guinazu e Valori giudicato dall’arbitro, anche in questo caso vicino all’azione, regolare. Le eccessive proteste di Bartolucci gli costano il rosso diretto. Lama in dieci al 6’ della ripresa.

Alla squadra di Ciccone manca un po’ di cinismo quando al 13’ Fapperdue riceve palla da Bracaletti a due passi dalla porta indisturbato ma il suo colpo di testa finisce fuori.

Intanto Sciacca non ce la fa per un paio di colpi ricevuti al suo posto Vicaroni, esce anche Keita per Biancalana. Ci prova anche Flavioni al 25’ dopo uno scambio con Vicaroni rimpallato, ma il suo tiro a girare non rientra abbastanza da centrare i pali. La gara resta aperta perché l’Orvietana non riesce a chiuderla, ma il Lama fatica a presentarsi dalle parti di Frola.

A dieci dal termine altra occasione per mandare i titoli di coda in anticipo: su una ripartenza Biancalana va via sulla destra dopo un ottimo cambio di gioco, ma la sua conclusione una volta entrato in area non è né un tiro né un passaggio al compagno. E così il fiato resta sospeso ai tifosi biancorossi fino al 95’, ma i rischi non arrivano praticamente mai e l’Orvietana continua a correre in vetta alla classifica.

CLASSIFICA 
Orvietana 15
Cast. Lago 13
Narnese e Massa Martana 9
Gualdo Cas., V. Sansepolcro e Ducato Spoleto 8
Lama 7
Ellera e S. Sisto 6
Bastia, Branca e F. Assisi Subasio 5
Angelana, Ol. Thyrus, Pontevalleceppi e C. Piano 4
Nestor 3

Prossimo incontro: domenica 26 ore 15.00 Angelana – Orvietana.

post

Mercoledì ad Orvieto arriva il Lama

Turno infrasettimanale di campionato contro una delle favorite del torneo.

Il primo dei tre turni infrasettimanali previsti in questa stagione, prevede la gara interna contro il Lama. Si gioca mercoledì 22 settembre alle ore 15.00. La squadra ospite è stata una di quelle che è stata più attiva sul mercato, in particolare con gli ingaggi di elementi come Catacchini, Benedetti e Valori, che si sono andati ad incastonare in una rosa già competitiva. Il tecnico Farsi chiederà ai suoi un riscatto perché, dopo la vittoria a Narni, è arrivata una sconfitta interna contro il Castiglion del Lago abbastanza rocambolesca: il Lama era in vantaggio fino a metà secondo tempo e ha subito il ribaltamento del risultato proprio in zona Cesarini.

Ciccone ha avuto un giorno in più per preparare questa gara, visto l’anticipo di sabato, ma deve ancora valutare le condizioni dei suoi. La buona notizia è il rientro, dopo la squalifica, di Damian Sciacca (nella foto insieme a Francesco Flavioni) che si posizionerà al centro dell’attacco.

Per la seconda partita consecutiva è stato scelto un arbitro di fuori regione a dirigere l’Orvietana si tratta di Marco Ferrara della sezione di Roma 2, gli assistenti sono Jacopo Vagnetti di Perugia ed Alessio Proietti di Terni.

Programma 5° giornata (mercoledì 22 settembre):

Bastia – Branca

Castiglion del Lago – Gualdo Casacastalda

Ducato Spoleto – Ellera 

Fortitudo Assisi Subasio – Angelana

Narnese – Castel del Piano

Nestor – Massa Martana

Olympia Thyrus – S. Sisto

Orvietana – Lama

V.A. Sansepolcro – Pontevalleceppi

CLASSIFICA:

Orvietana 12

Castiglione del Lago 10

Gualdo Casacastalda 8

Lama, Ducato Spoleto e Sansepolcro 7

Massa Martana e Narnese 6

Ellera 5

Branca, F. Assisi Subasio, Ol. Thyrus, Castel del Piano e Bastia 4

Nestor, S. Sisto, Pontevalleceppi e Angelana 3