post

Orvietana in casa della capolista

A Piancastagnaio sfida ai primi della classe.

Nella foto (by C. Spadolini) Samuele Rosini in azione contro l’Ostia Mare.

Calendario ancora difficile per l’Orvietana, dopo aver incontrato il Poggibonsi, terzo in classifica, ecco la trasferta in casa della Pianese, attualmente capolista in solitario del campionato con 3 punti di vantaggio sull’Arezzo, anch’esso già affrontato dai biancorossi in questo avvio di girone di ritorno. La Pianese, dopo aver vinto domenica scorsa a San Giovanni Valdarno, ha recuperato mercoledì la gara rinviata per neve contro il Follonica Gavorrano, pareggiando per 1-1.

Sull’Amiata ci sarà da soffrire, ma i biancorossi nell’ultimo mese e mezzo hanno dimostrato di potersela giocare con tutti. I primi allenamenti della settimana hanno visto lavorare a parte Alagia per un risentimento, lo staff spera che sia recuperabile per domenica. All’andata, con la Pianese sempre lanciatissima, arrivò una sconfitta ad Orvieto che fu quasi una beffa, il gol decisivo arrivò dopo una buona prestazione e dopo un paio di occasioni fallite.

Si gioca a Piancastagnaio (SI) domenica 5 febbraio alle 14.30. Arbitrerà l’incontro Edoardo Manedo Mazzoni di Prato (Marco Alfieri di Prato – Christian Giannetti di Firenze).

Ricordiamo che potete trovare tutti i risultati e i resoconti del settore giovanile e della scuola calcio alla pagina Facebook della nostra Academy:

https://it-it.facebook.com/orvietanacalcioacademy

PROGRAMMA WEEKEND 4-5 FEBBRAIO

Campionato nazionale Serie D, girone E: PIANESE – ORVIETANA, stadio comunale, Piancastagnaio (SI). Domenica 5 febbraio ore 14.30.

Campionato nazionale Under 19, girone F: ORVIETANA – PIANESE, antistadio O. Achilli, Orvieto. Sabato 4 febbraio ore 15.00.

Campionato regionale Under 17 Serie A1, girone unico: ORVIETANA – CAMPITELLO, antistadio O. Achilli, Orvieto. Domenica 5 febbraio ore 11.00

Campionato regionale Under 16, girone C: NESTOR – ORVIETANA, antistadio L. Ricci, Marsciano. Sabato 4 febbraio, ore 15.00.

Campionato regionale Under 15 Serie A2, girone B: VIRTUS FOLIGNO – ORVIETANA, Campo Monte Podgora, Foligno. Sabato 4 febbraio ore 15.15

Campionato regionale Under 14, girone C: ORVIETANA – VIS NUOVA ALBA, antistadio O. Achilli, Orvieto. Sabato 4 febbraio ore 17.45.

post

Altra prestazione da applausi: l’Orvietana ferma il Poggibonsi

Tante occasioni da entrambe le parti, ma finisce senza reti. Bene anche i giovani Purgatori e Caravaggi.

ORVIETANA – POGGIBONSI 0-0

ORVIETANA (4-3-1-2): Marricchi; Frabotta, Borgo, Bassini, Purgatori (45’pt Caravaggi); Proietto, Ricci, Rosini (42’st Di Natale); Alagia (42’st Rinaldi); Mignani (29’st Carletti), Tomassini. A disp.: Rossi, Biancalana, Siciliano, Omohonria, Chiaverini. All.: Santini (Fiorucci squalificato).

POGGIBONSI (4-3-2-1): Pacini; Rocchetti, Bonechi, Borri, Bigozzi (12’st Di Paola); Barbera, Muscas, Camilli (30’st Polo); Regoli, Riccobono; Bellini (21’st Gistri). A disp.: Bruni, De Santis, Marafioti, Bianchi, Morosi, Corcione. All.: Calderini.

ARBITRO: Giordani di Aprilia (Ceci di Frosinone – Gneo di Latina).

NOTE:Ammoniti: Rosini, Ricci (O); Camilli, Barbera (P).Angoli: 5-6. Recupero: 3’+ 5’

Si allunga la striscia di risultati utili, a cospetto di una delle prime della classe l’Orvietana fa un’ottima figura e conferma il momento positivo.

Fiorucci, costretto dalla squalifica a lasciare la panchina al suo vice Santini, conferma la formazione che aveva ottenuto le due vittorie contro Ostia e Tau, l’unica differenza è come sempre la maglia numero 3. Passata da Papale a Patrizi, poi da quest’ultimo a Purgatori, anche il giovane classe 2005, che tanto bene stava facendo nel primo tempo, suo malgrado è stato costretto ad uscire per un infortunio, causando un ulteriore esordio in Serie D per un altro prodotto del settore giovanile suo coetaneo: Andrea Caravaggi, che nella ripresa si è guadagnato altrettanti applausi.

Nel Poggibonsi manca Chiti per squalifica, torna invece al centro dell’attacco Bellini, che si ritrova le due bocche di fuoco Riccobono e Regoli compagni di reparto. Ex di turno Mignani, che all’andata segnò un gol all’Orvietana.

Parte forte il Poggibonsi, che guadagna subito un corner e si ritrova poco dopo la palla buona con Bellini, ben servito dai compagni sul filo del fuorigioco. Gran recupero di Frabotta che evita il peggio. La velocità degli ospiti mette in difficoltà i biancorossi: altro cambio di gioco al 7’ per Regoli, ma il suo tiro è debole e para senza problemi Marricchi. L’Orvietana si fa pericolosa al 10’: punizione di Bassini a girare, deve stendersi in tuffo Pacini, sulla ribattuta la difesa dei toscani riesce a sventare il pericolo.

La gara è gradevole, giocata su alti ritmi, Regoli e Riccobono vanno in slalom in area e mettono nelle condizioni Muscas di battere a rete, ma angola troppo. Passato il pericolo, l’Orvietana sfiora il gol al 20’ quando Ricci approfitta di un pallone ribattuto dalla difesa ospite, ci vuole un’altra gran parata di Pacini per lasciare il risultato sullo 0-0.  Prima dell’intervallo ecco la già citata maledizione che continua a colpire gli esterni bassi dell’Orvietana, dopo l’infortunio di Patrizi ad Altopascio, anche Purgatori è costretto al cambio per una botta in testa. Entra Caravaggi.

Nella ripresa si fa subito sotto il Poggibonsi, Bellini arriva alla deviazione sotto porta, ma non centra i pali. Risponde poco dopo l’Orvietana che conquista, nel suo momento migliore, tre angoli in pochi minuti. Sul primo Borgo incoccia di testa e chiama alla terza parata salva risultato Pacini, dopo quelle del primo tempo su Bassini e Ricci, sul secondo dopo una ribattuta è Bassini a provarci da lontano.

Cominciano le altre sostituzioni, tra i biancorossi entra Carletti per Mignani, per infoltire il centrocampo. I ritmi sembrano abbassarsi, le squadre che avevano speso molto nel primo tempo ora ne risentono. La situazione di calma apparente però fa perdere un po’ di attenzione all’Orvietana che nel finale rischia.

Al 40’ infatti Borri trova lo spazio in area per concludere, il pallone si stampa sul palo, sulla ribattuta viene fischiato un fuorigioco. Un minuto dopo un cambio di gioco rimette palla pericolosamente dalla parte di Marricchi che non si fa trovare impreparato e, nel recupero, Riccobono trova un’altra traiettoria velenosissima che esce di un soffio sul secondo palo, senza che nessun compagno riesca ad intervenire.

Termina con un pareggio che lascia l’Orvietana al quartultimo posto, + 3 sulla zona retrocessione diretta, -4 sulla zona salvezza. Domenica prossima trasferta a Piancastagnaio in casa della capolista Pianese.

post

Arriva il Poggibonsi che vede vicino la vetta, l’Orvietana pronta a lottare ancora

Sarà dura contro i toscani che sono a -3 dall’Arezzo, ma è tornato l’entusiasmo tra i biancorossi.

Foto: C. Spadolini

Le due vittorie consecutive, contro Ostia e Tau, con tanto di 7 reti segnate, hanno finalmente ripagato l’impegno del gruppo e della società. Il calendario ora si fa più duro, al Muzi domenica arriverà il Poggibonsi che, grazie agli ultimi risultati, si è avvicinato alla vetta della classifica. I giallorossi, lo scorso anno secondi, non si tireranno certo indietro nella corsa verso la Serie C.

Ex di turno Guglielmo Mignani, il figlio dell’attuale allenatore del Bari infatti, prima di arrivare ad Orvieto, aveva vestito la maglia del Poggibonsi in avvio di torneo, peraltro segnando un gol proprio all’Orvietana nel match di andata finito 2-2.

Tra gli ospiti mancherà a centrocampo lo squalificato Chiti. Mentre sarà da tenere d’occhio la coppia di attaccanti Regoli e Riccobono che, da soli, hanno messo a segno più reti (22: 11 ciascuno) di tutte quelle che l’Orvietana ha segnato fino ad oggi (20).

Si gioca domenica 29 gennaio alle ore 14.30 allo stadio Luigi Muzi, arbitro: Andrea Giordani di Aprilia (Alessandro Ceci di Frosinone – Davide Gneo di Latina).

Il settore giovanile agonistico prevede come unica gara interna l’impegno dell’Under 15 contro le G. Todi domenica mattina all’antistadio. Di seguito il programma completo.

Ricordiamo che potete trovare tutti i risultati e i resoconti del settore giovanile e della scuola calcio alla pagina Facebook della nostra Academy:

https://it-it.facebook.com/orvietanacalcioacademy

PROGRAMMA WEEKEND 21-22 GENNAIO

Campionato nazionale Serie D, girone E: ORVIETANA – POGGIBONSI, stadio L. Muzi, Orvieto. Domenica 29 gennaio ore 14.30.

Campionato nazionale Under 19, girone F: FOLLONICA GAVORRANO – ORVIETANA, stadio Malservisi, Bagno di Gavorrano (GR). Sabato 28 gennaio ore 14.30.

Campionato regionale Under 17 Serie A1, girone unico: SAN SISTO – ORVIETANA, stadio comunale San Sisto – Perugia. Domenica 29 gennaio ore 11.15

Campionato regionale Under 16, girone C: il campionato riprenderà il 5 febbraio.

Campionato regionale Under 15 Serie A2, girone B: ORVIETANA – GIOVANILI TODI, antistadio O. Achilli, Orvieto. Domenica 29 gennaio ore 11.00

Campionato regionale Under 14, girone C: la gara Giovanili Todi – Orvietana è stata rinviata all’8 febbraio.

post

Prima vittoria in trasferta! Rocambolesco 4-3 ad Altopascio

Segnano Mignani, Proietto, Tomassini e Rosini, l’Orvietana scala 2 posizioni.

Foto: NUCCI.

TAU ALTOPASCIO – ORVIETANA 3-4

TAU ALTOPASCIO: Donati, Quilici, Mancini (33’st Cartano), Antoni (1’st Villanova), Capparella (25’st Carcani), Vannucci, Alessio, Meucci (33’st Cesaretti), Pietrelli, Diop, Gurini (25’st Borgia). A disp.: Di Cicco, Pratesi, Innocenti, Perillo. All.: Cristiani.

ORVIETANA: Marricchi; Frabotta, Patrizi (14’st Purgatori), Borgo, Ricci, Bassini, Rosini, Proietto (44’st Biancalana), Tomassini, Alagia (44’st Rinaldi), Mignani (34’st Carletti). A disp.: Rossi, Siciliano, Omohonria, Megaro, Di Natale. All.: Fiorucci.

ARBITRO: Rinaldi di Novi Ligure (Cucchiar di La Spezia – Di Maggio di La Spezia).

MARCATORI: 12’pt Mignani (O), 43’pt Proietto (O), 2’st Diop (T), 11’st Capparella (T), 14’st Tomassini (O), 35’st Cartano (T), 41’st Rosini (O).

NOTE: ammoniti: Antoni, Meucci, Mancini, Capparella (T), Proietto, Purgatori (O). Espulso l’allenatore dell’Orvietana Fiorucci al 46’st. Ammonito l’allenatore del Tau Cristiani.

Dopo i tre gol rifilati all’Ostia Mare, eccone quattro segnati al Tau. Arriva così, non senza soffrire, la prima vittoria in trasferta e, sempre per la prima volta, la seconda vittoria di fila. Punti pesanti che accorciano la zona playout. Fiorucci sceglie lo stesso undici titolare che aveva battuto l’Ostia Mare una settimana fa, Cristiani deve fare a meno degli infortunati dell’ultimo momento il portiere Carcani e il difensore Zini.

La gara è rocambolesca, Diop si fa subito vedere dopo pochi minuti dalle parti di Marricchi, ma è l’Orvietana a trovare subito il vantaggio con Mignani che, dalla lunga distanza, trova una traiettoria che inganna Donati. La risposta dei padroni di casa è sempre ad opera del fortissimo Diop che colpisce il palo al 25’. Ma i biancorossi non si scompongono, tengono bene il campo, non arretrano e trovano così il doppio vantaggio prima dell’intervallo. Punizione di Bassini, palla sul secondo palo dove Borgo appoggia dietro per Proietto che trova il diagonale vincente.

La ripresa però inizia male per i colori biancorossi in meno di dieci minuti, dal 2’ all’11’ il Tau pareggia: Villanova prova la conclusione che si stampa sulla traversa, pallone che prende una strana traiettoria, Diop, sempre lui, è il più veloce di tutti a colpirlo di testa e ad accorciare così le distanze. A riportare tutto in parità ci pensa poi Capparella che, prima recupera un pallone poi in diagonale lo spedisce in rete. Se l’1-2 si era fatto sentire sui biancorossi, paradossalmente il 2-2 invece li riaccende. Passano pochissimi minuti per il nuovo vantaggio ad opera di Tomassini, che sfrutta un cross di Rosini dalla destra. Nel frattempo fa l’esordio in prima squadra anche il 2005 Purgatori, entrato al posto di Patrizi infortunato.

Ma la gara regala ancora molte emozioni, ancora Tomassini su punizione si fa pericolosissimo, ma due minuti dopo il Tau pareggia di nuovo, calcio d’angolo battuto in mezzo, Cartano di testa non perdona. Ma l’Orvietana che ha imparato a lottare e a non mollare, ha ancora la forza per andare a vincere la partita. Stavolta l’azione si sviluppa sulla sinistra, il neo entrato Carletti arriva in fondo e mette palla in mezzo, dove Rosini anticipa difensore e portiere in uscita per il 3-4 finale.

Nel finale da registrare il rosso per Fiorucci che dovrà così seguire dalla tribuna il prossimo match interno contro il Poggibonsi. L’Orvietana si toglie così dalla zona retrocessione diretta, sale dal penultimo al quartultimo posto, vede la zona salvezza a 4 punti, ma domenica arriverà al Muzi il Poggibonsi che con la vittoria di oggi si è portato al terzo posto a meno tre dall’Arezzo.

CLASSIFICA:

Arezzo 41

Pianese 40*

Poggibonsi 38

Flaminia 32

F. Gavorrano 31*

Livorno 30

Seravezza 28

Città di Castello 26

M. Ponsacco 26

Sangiovannese 26

Tau Altopascio 24

Grosseto 24

Ostia Mare 23

Ghiviborgo 22

Orvietana 20

Trestina 19

Montespaccato 18

Terranuova Tr. 14

*una partita in meno

post

Orvietana ad Altopascio: sfida tra squadre in forma

Solo l’Arezzo meglio di Orvietana e Tau nelle ultime 6 partite.

Foto: Claudio Spadolini.

Non abbiamo fatto niente”, più volte è stata ripetuta in settimana questa frase dopo la vittoria interna contro l’Ostia Mare che ha riacceso speranze di salvezza per l’Orvietana. In effetti la situazione, sebbene molto migliorata, è ancora complicata. Il calendario non è neanche dei migliori, dopo la trasferta contro l’Altopascio, ci saranno da affrontare in serie Poggibonsi, Pianese e Gavorrano: tutte squadre di altissima classifica.

Ma i numeri dicono che l’Orvietana nelle ultime 6 partite ha perso solo sul campo della capolista Arezzo, per altro senza sfigurare. In questo ultimo intervallo di campionato solo gli aretini hanno fatto meglio dell’Orvietana, che nelle ultime 6 giornate sarebbe seconda, proprio a pari merito con il Tau.

Gli avversari di domenica, neopromossi come l’Orvietana, hanno rivoluzionato la squadra in sede di mercato invernale: sono arrivati innesti di qualità che hanno già avuto un impatto molto positivo sia sul gioco, sia sulla classifica: Diop (attuale capocannoniere se si considerano anche le 9 reti realizzate col Seregno, col Tau ne ha già segnate 5), Zini, Capparella e Villanova, attaccante con oltre 300 presenze tra C e D e più di 70 goal.

Si gioca ad Altopascio (LU) domenica 22 alle 14.30, arbitro: Fabio Rinaldi di Novi Ligure (Guido Junior Cucchiar di La Spezia – Gregorio Di Maggio di La Spezia).

Di seguito il programma completo.

Ricordiamo che potete trovare tutti i risultati e i resoconti del settore giovanile e della scuola calcio alla pagina Facebook della nostra Academy:

https://it-it.facebook.com/orvietanacalcioacademy

PROGRAMMA WEEKEND 21-22 GENNAIO

Campionato nazionale Serie D, girone E: TAU ALTOPASCIO – ORVIETANA, stadio comunale, Altopascio (LU). Domenica 22 gennaio ore 14.30.

Campionato nazionale Under 19, girone F: ORVIETANA – SCANDICCI, antistadio O. Achilli, Orvieto. Sabato 21 gennaio ore 14.30.

Campionato regionale Under 17 Serie A1, girone unico: ORVIETANA – CANNARA, antistadio O. Achilli, Orvieto. Domenica 15 gennaio ore 11.00

Campionato regionale Under 16, girone C: il campionato riprenderà il 5 febbraio.

Campionato regionale Under 15 Serie A2, girone B: OLIMPIA THYRUS S. VALENTINO – ORVIETANA, stadio Laureti, Terni. Domenica 22 gennaio ore 11.00

Campionato regionale Under 14, girone C: ORVIETO FC – ORVIETANA, campo sportivo F. Mosconi, Sferracavallo – Orvieto. Domenica 22 gennaio ore 9.00

post

Gioco, punti e carattere: Orvietana da applausi contro l’Ostia

Pratica risolta nel primo tempo con i gol di Tomassini, Borgo e Mignani.

Foto: Claudio Spadolini

ORVIETANA – OSTIA MARE 3-1

ORVIETANA (4-3-1-2): Marricchi; Frabotta (27’st Omohonria), Borgo, Bassini, Patrizi; Proietto (42’st Carletti), Ricci, Rosini; Alagia (42’st Rinaldi); Tomassini (48’st Di Natale), Mignani (37’st Biancalana). A disp.: Rossi, Siciliano, Papale, Megaro. All.: Fiorucci.

OSTIA MARE (4-3-1-2): Borrelli; Amendola (1’st Lazzeri), Sbardela (18’st Santovito), Mazzei (18’st Pasqualoni), Pompei; Santarpia (18’st Taviani), Gelonese, Succi; Tirelli; De Cenco (46’pt Matteoli), Caon. A disp.: Di Giorgio, Talamonti, Compagnone, Potenziani. All.: Galluzzo.

ARBITRO: Rodighiero di Vicenza (Gentile di Teramo – Lombardi di Chieti).

MARCATORI: 4’pt Tomassini (OR), 21’pt Borgo (OR), 26’pt Mignani (OR), 12’st Tirelli (OS).

NOTE: ammoniti: Gelonese, Taviani, Caon (OS). Angoli: 7-9. Recupero: 4‘+ 5‘.

Punti come ossigeno, d’altronde tra le ultime sette è solo l’Orvietana a vincere, rosicchiando così 2 o 3 punti a tutte le concorrenti della bassa classifica. Ma oltre ai punti, si è visto bel gioco, si sono viste soluzioni tattiche nuove ed interessanti in tutti i reparti del campo e finalmente si è vista anche la giusta grinta per portare a casa il risultato, anche quando arrivano i momenti di difficoltà.

Fiorucci sceglie Alagia trequartista dietro Tomassini e Mignani, lascia in panchina Rinaldi. Debutto per l’ultimo arrivato Patrizi come terzino sinistro. Ostia Mare che si presenta con un modulo piuttosto offensivo, con il neo acquisto Caon a fare da terminale.

Il primo squillo è degli ospiti, dopo una ribattuta Tirelli prova la conclusione da fuori che finisce alta, ma passano appena due minuti ed ecco il vantaggio dei biancorossi. Punizione battuta da Bassini, palla verso Alagia che inventa il suggerimento per Tomassini, gran gol a girare per il capitano biancorosso che sblocca subito il risultato. Neanche il tempo di esultare che un abissale errore arbitrale potrebbe rovinare il pomeriggio, né l’arbitro, né l’assistente vedono il clamoroso tocco di mani fuori area del portiere ospite, sarebbe stato cartellino rosso già dopo 5 minuti. Le proteste risultano vane e al quarto d’ora serve un doppio intervento di Marricchi su De Cenco e su Caon per evitare il pareggio ospite.

Ma l’Ostia di fatto finisce qui e l’Orvietana, padrona del centrocampo, va sul 3-0 prima della mezz’ora. Ancora Alagia a fornire il pallone giusto, stavolta da calcio d’angolo, stacca Borgo salito dalla difesa e arriva il raddoppio, oltre che il primo gol in maglia biancorossa per il difensore, che tante volte lo aveva sfiorato.

I biancorossi giocano bene, Ricci a centrocampo è tra i migliori, riesce a liberare Tomassini, che scappa via, in area e serve con precisione l’accorrente Mignani, nessun problema per il numero 11 che sigla il 3-0. Prima dell’intervallo occasione anche per Proietto dalla distanza, para in corner Borrelli.

Nel secondo tempo l’Ostia gioca tutte le sue carte, l’Orvietana arretra un po’ il baricentro e Tirelli, il migliore degli ospiti, rischia di riaprire la contesa da solo: prima sfrutta una deviazione della difesa che lo rimette in gioco e accorcia le distanze, tre minuti dopo un suo tentativo di cross da posizione defilata colpisce la traversa. L’Orvietana però si scuote, Borgo sfiora la doppietta personale quando impatta bene la punizione calciata in area da Bassini, la palla esce di poco. Gli ospiti inseriscono tutti gli attaccanti, ma nel finale si infortunano De Cenco e Caon, quest’ultimo lascia in dieci i suoi visto che Galluzzo aveva ormai operato tutti i cambi.

Nessun problema a questo punto a portare a termine la gara sul doppio vantaggio, domenica prossima l’Orvietana sarà di scena in Altopascio contro il Tau.

post

Ultimo colpo di mercato: arriva Claudio Patrizi, difensore classe 2004

Viene dal Chieti, era già nel mirino dell’Orvietana da qualche settimana.

Mancava un ultimo tassello alla rosa, dopo il mercato di dicembre e l’arrivo di Megaro tra gli svincolati. L’ultimo arrivo è stato solo posticipato di qualche settimana rispetto al previsto, ma alla fine anche Claudio Patrizi, esterno basso classe 2004, indosserà la maglia dell’Orvietana.

Cresciuto nelle giovanili della Viterbese, prima di approdare alla Primavera della Ternana, Claudio era al Chieti. Già ha avuto modo di allenarsi in settimana e dunque è subito a disposizione di Fiorucci.

post

Orvietana ad Arezzo, sabato 7 gennaio al via il girone di ritorno.

Si comincia con una delle gare più difficili, squadre rinnovate dal mercato.

Chiuso il girone di andata con quattro risultati utili consecutivi, due vittorie interne e due pareggi esterni, che hanno ridato speranze di salvezza, dopo la pausa natalizia riprende il campionato. Una pausa solo di calendario agonistico, perché il gruppo tra doppie sedute e amichevole a Narni, in realtà poche soste si è concesso.

Si ricomincia con la squadra fortemente rivoluzionata dal mercato, contro un Arezzo che anch’esso non ha rinunciato a rinnovare la rosa nella finestra di dicembre. Mancheranno gli squalificati Ricci, nell’Orvietana, e Settembrini, tra i padroni di casa. Come all’andata la gara è stata anticipata al sabato. Obiettivo dei biancorossi riprendere da dove si era lasciato, ovvero cercare di continuare a far punti, ma Fiorucci ha anche bisogno di dare minuti ai tanti nuovi arrivati nell’ottica di avere a disposizione più soluzioni possibili, non solo per la gara di sabato, ma per tutto il girone di ritorno cercando di lasciare aperta più possibile la lotta salvezza. All’andata si iniziò con un solo punto in 7 partite, sarà quindi il rendimento di questi primi due mesi del 2023 ad indicare se l’Orvietana potrà puntare a risalire ulteriormente la classifica, indipendentemente dal match di Arezzo, anche se Fiorucci, che da quelle parti è anche un ex, non rinuncerà a giocarsela anche sul campo della seconda in classifica.

Si gioca sabato 7 gennaio alle ore 15.00 allo stadio “Città di Arezzo”, arbitrerà l’incontro Andrea Bortolussi di Nichelino, coadiuvato dagli assistenti Alessia Cerrato di San Donà di Piave e Leo Posterato di Verona.

Serie D, girone E – 1° Giornata di ritorno:

Arezzo – Orvietana (sabato)

Mobilieri Ponsacco – Ghiviborgo (sabato)

Città di Castello – Seravezza Pozzi

Grosseto – Poggibonsi

Livorno – Flaminia Civita Castellana

Montespaccato – Terranuova Traiana

Ostia Mare – Sangiovannese

Pianese – Trestina

Tau Altpascio – Follonica Gavorrano

—————————————————

CLASSIFICA

Pianese 37

ggggg

Arezzo 34

Follonica Gavorrano31

Poggibonsi 29

Flaminia Civita Castellana 28

ggggg

Livorno 26

Città di Castello 25

Mobilieri Ponsacco22

Sangiovannese 21

Seravezza Pozzi 21

Grosseto 20

Trestina 19

gg

Ghiviborgo 19

Ostia Mare 19

Tau Altopascio 18

Montespaccato 16

gggg

Orvietana 14

Terranuova Traiana 13

post

Due giovani 2008 convocati nella nazionale Under 15 dilettanti

Si tratta di Marco Salvatore e Tiberio Bruti, che l’11 gennaio saranno a Roma.

Nell’ambito del Progetto Giovani della Lega Nazionale Dilettanti, l’allenatore della Rappresentativa Nazionale Roberto Chiti, in collaborazione con i referenti tecnici, ha convocato diversi giocatori per Mercoledì 11 Gennaio 2023 alle ore 13.00, presso il Centro Sportivo Accademia Calcio in Via Settebagni 340 a Roma, per il Raduno Territoriale dell’Area Centro.

Tra questi figurano anche due calciatori dell’Orvietana, ovvero Marco Salvatore e Tiberio Bruti.

Il programma di Mercoledì 11 Gennaio 2023:

– Entro le ore 13.00 Raduno presso il Centro Sportivo Accademia Calcio Roma –- Roma

– Ore 14.00 Gara amichevole a ranghi contrapposti

Alla fine della gara (ore 16.00 circa) è previsto lo scioglimento della comitiva e rientro nelle proprie sedi.

La società Orvietana calcio, congratulandosi con i due ragazzi e con tutto lo staff dell’Under 15 guidato dal tecnico Enrico Broccatelli, augura che questa esperienza possa arricchire ulteriormente l’esperienza calcistica e non solo dei propri tesserati.

post

Arriva il giovane Raffaele Megaro dalla Ternana, con l’Arezzo anticipo al sabato

La collaborazione tra i rossoverdi e l’Orvietana ha portato al trasferimento del classe 2003.

Chiuso il mercato prima di Natale, è ancora possibile tesserare giocatori provenienti dal calcio professionistico. L’Orvietana, grazie alla collaborazione con la Ternana, è riuscita ad assicurarsi le prestazioni sportive, per la seconda parte della stagione, dell’attaccante Raffaele Megaro (nella foto con il vice presidente Antonio Di Natale). Megaro, classe 2003, è originario di Caserta, proviene come detto dalla società rossoverde, dove era in rosa con la squadra Primavera. In precedenza ha vestito le maglie dell’ASD Aurora Alto Casertano, militante in serieD, Matese e Gladiator.

Megaro sarà già disponibile per la ripresa del campionato prevista per sabato 7 gennaio alle ore 15.00 in trasferta sul campo dell’Arezzo.