post

La Juniores vede l’A1: è prima nella classifica dei ripescaggi

È uscita la graduatoria per l’ammissione nel massimo campionato umbro Under 19 per le squadre non aventi diritto, che hanno fatto domanda di ripescaggio.

I posti vacanti saranno valutati ad Agosto, quando scadranno le iscrizioni, ma una casella vuota già ci sta: è quella lasciata libera dal Foligno, la cui prima squadra è salita in Serie D e di conseguenza la Juniores dei biancoazzurri giocherà il campionato nazionale, abbandonando quello regionale. Ragione per cui, anche se ufficialmente la composizione dei campionati sarà stilata ad Agosto, la prima in classifica nella graduatoria dei ripescaggi già è certa da oggi di partecipare alla Serie A1, il massimo campionato umbro che mette in palio il titolo regionale e l’accesso alle finali nazionali di categoria.

E la classifica appena pubblicata dal Comitato Regionale umbro della FIGC parla chiaro: l’Orvietana è davanti a tutti.

post

Enrico Broccatelli pronto a ripartire con gli Allievi A1

Dopo una stagione ai vertici, nuovo gruppo per gli Under 17. “Intanto – spiega il tecnico – spero che il lavoro dello scorso anno sia già utile per la prima squadra”.

Enrico Broccatelli, confermatissimo alla guida degli Allievi A1, è pronto a ripartire per una nuova avventura. Gruppo nuovo quello che si troverà ad allenare in questa stagione, come è normale che sia nelle formazioni del vivaio. Dopo la cavalcata della scorsa stagione, con la squadra finita ad un soffio dal primato regionale e che ha battuto due volte su due i campioni umbri del Foligno, ora “Zenga” dovrà ricominciare a forgiare una compagine. Con l’aiuto del responsabile tecnico Riccardo Pellegrino, la rosa si è ormai quasi completata e il tecnico per ora non vuole sbilanciarsi:

“La squadra la stiamo ultimando ora, è sempre stimolante cercare di far crescere i giovani calciatori, che sono il vero patrimonio di una società, sperando di vederli un giorno, nemmeno tanto lontano, esordire in prima squadra. Non possiamo certo partire con i paragoni con lo scorso anno, saranno giocatori diversi e quindi non possiamo pensare che i livelli siano gli stessi a prescindere, magari saranno anche migliori o forse dovremo lottare per salvarci, chissà, ma non sono questi i veri obiettivi dei settori giovanili”.

Se ancora non possiamo entrare nel concreto sulla stagione che verrà, sicuramente Enrico rimane ancora legato a tutti i protagonisti della scorsa annata. D’altronde dopo che il Foligno è salito di categoria con i suoi giovani che giocheranno nella Juniores Nazionale o addirittura in Serie D, praticamente gli ex Allievi A1 biancorossi dello scorso anno sono i migliori 2002 rimasti in circolazione nell’ambito dei campionati regionali.

“E’ proprio così, vedo che la prima squadra del Foligno ne ha portati 8 in preparazione di quella squadra che a lungo è stata dietro di noi in classifica e credo che anche l’Orvietana avrà la grande possibilità di poter contare su questo gruppo di 2002 che, come hai ricordato, sono rimasti i migliori dell’Umbria. Se una società ha l’opportunità di poter contare su un gruppo così valido, deve ritenersi brava e fortunata, brava perché significa che tutto il settore giovanile, non solo io che li ho allenati l’ultimo anno, ha lavorato bene e fortunata perché si ritrova risorse umane, energie e valori a chilometro zero, o quasi, che consentono di risparmiare e creano maggiore interesse anche per la prima squadra. Un patrimonio quindi sul quale si deve scommettere con coraggio e fiducia, senza timore, sapendo che ovviamente servirà un adeguato tempo di adattamento”.

Per quanto riguarda la nuova stagione degli Allievi A1 Under 17, confermato lo staff che prevede Matteo Biancalana collaboratore tecnico, Lorenzo Fiani preparatore atletico e Vasco di Domenico allenatore dei portieri. Per la rosa completa, come per le altre formazioni giovanili, dovremo attendere l’ufficialità, ovvero almeno l’inizio della preparazione prevista per il 19 agosto. Il campionato dovrebbe partire la terza domenica di settembre.

post

Andrea Valterio torna in biancorosso, allenerà i Giovanissimi A2

Dopo 4 anni e 3 campionati vinti alla Valdichiana Umbra, il tecnico torna a casa.

Andrea Valterio sarà l’allenatore della formazione dei Giovanissimi Regionali, appena tornati in A2 dopo i playoff vinti poche settimane fa. Valterio all’Orvietana aveva già vinto nel 2014 il campionato Giovanissimi Sperimentali, con una formazione che comprendeva, tra gli altri, Filippo Mosconi, Lorenzo Gulino, Enea Terracina, Gabriele Caciolla, Ruggero Frosinini… insomma tanti nomi che hanno poi avuto modo di dimostrare di poter proseguire con successo la loro ancor giovane carriera calcistica.

Valterio è reduce da 4 stagioni con la Valdichiana Umbra, società di puro settore giovanile, nella quale ha maturato un’esperienza importante, che va al di là dei risultati ottenuti sul campo, che nei settori giovanili non sono certo il principale obiettivo. Comunque i 3 campionati vinti (Provinciale Giovanissimi e subito dopo A2 Giovanissimi e un A2 Allievi) sono certo un vanto per il suo curriculum.

Avevo deciso da qualche mese di chiudere l’esperienza con la Valdichiana, solo perché a me piace sempre trovare nuovi stimoli, ma l’ambiente e la società che lascio è di grande qualità e mi ha aiutato molto nel mio processo formativo, mi serviva un’esperienza fuori da Orvieto. Poi solo dopo è arrivata la chiamata da parte dell’Orvietana, ci siamo sentiti con Riccardo Pellegrino e abbiamo fatto presto a stringerci le mani, ho subito accettato”.

I Giovanissimi Regionali A2 inizieranno la preparazione il 19 Agosto, il campionato dovrebbe iniziare a metà settembre, ma l’ufficialità arriverà solo tra un mese. Nello staff che affiancherà Valterio ci sarà Alessio Montenero come collaboratore tecnico, anch’egli una novità per quanto riguarda questa stagione, mentre il preparatore atletico sarà Lorenzo FianiVasco Di Domenico infine si occuperà della preparazione dei portieri.

 

post

Il difensore centrale Stefano Grizzi approda in biancorosso

Battuta la concorrenza del Pomezia e di altre importanti società laziali.

Serviva un ultimo tassello in difesa e il direttore sportivo Severino Capretti lo ha trovato in Stefano Grizzi, classe 99 di Ponzano Romano, anche lui proveniente dalle Valle del Tevere, società di cui ha vestito la maglia fin dalle giovanili.

Stefano raggiunge quindi a Orvieto gli ex compagni Giuseppe Danieli, Igor Giurato e Leonardo Paletta, grandi protagonisti dell’Eccellenza laziale nella stagione appena conclusa che ha visto la Valle del Tevere qualificarsi ai playoff nazionali giungendo fino alla finale.

Oggi però questa società, che ha avuto sempre ottimi risultati nelle ultime stagioni nel massimo campionato regionale laziale, è stata costretta a chiudere i battenti, non risulta infatti iscritta al nuovo campionato. Il ds Severino Capretti è riuscito dunque a far convogliare verso Orvieto tutti i migliori protagonisti che hanno vestito quella maglia.

Nel caso di Grizzi, per chiudere la trattativa, si è dovuto avere la meglio contro un’ampia concorrenza, soprattutto il Pomezia, che ancora può sperare in un ripescaggio in Serie D, ma alla fine il difensore centrale ha scelto Orvieto.

Nella foto la stretta di mano tra il ds Severino Capretti e Stefano Grizzi avvenuta nei pressi degli impianti del Muzi.

post

Marco Feriozzi è il nuovo tecnico della Juniores

Il tecnico ortano, con un lungo curriculum nei settori giovanili, sarà il timoniere dell’Under 19 che spera ancora nel ripescaggio in A1.

Con la scelta dell’allentatore della Juniores di completano tutti i tasselli per le squadre agonistiche biancorosse in vista della stagione 2019/20. Marco Feriozzi, nella foto già in maglia Orvietana, 56 anni, dopo essere stato giocatore dell’Ortana anche in Eccellenza, ha allenato nei settori giovanili della stessa Ortana e dei Monti Cimini, anche quando Severino Capretti era direttore sportivo della prima squadra.

Ma lo stesso Severino Capretti è stato colto positivamente di sorpresa dall’ingaggio di Feriozzi, il lavoro di ingaggio infatti è stato portato avanti dal responsabile tecnico del settore giovanile Riccardo Pellegrino, che non ha esitato anche a raccogliere le positive indicazioni di un ex allenatore biancorosso, Alessandro Cavalli, altro ortano come Feriozzi.

Feriozzi si è detto entusiasta di questa chiamata e ha subito accettato di allenare un gruppo di ragazzi di valore che imparerà a conoscere a partire dal 19 agosto quando scatterà la preparazione presso gli impianti del Muzi per l’Under 19.

 

post

Il nuovo segretario Politella formalizza l’iscrizione dell’Orvietana ai campionati 2019/20

Stilato anche un primo calendario provvisorio delle amichevoli estive.

Gaetano Politella (nella foto) è il nuovo segretario dell’Orvietana Calcio, prende il posto di Enrico Maggi. Proprio nel pomeriggio del 12 luglio il nuovo segretario ha completato la procedura di iscrizione online dell’Orvietana Calcio al campionato di Eccellenza.

Intanto è stato stilato un primo programma di amichevoli che sosterrà la prima squadra che ricordiamo inizierà la preparazione a partire dal 29 luglio. Il calendario è provvisorio, potrà subire variazioni e integrazioni di altre partite:

8 agosto ore 17: MONTEROSI – ORVIETANA

10 agosto ore 20.30: GIOVE – ORVIETANA

13 agosto ore 18: ORVIETANA – CHIUSI

21 agosto ore 18.30: ORVIETANA – AURORA PITIGLIANO

post

Alessandro Santoro è il nuovo preparatore atletico della prima squadra

Fedelissimo di Puccica nei tre anni in D con il Flaminia Civita Castellana, di cui è stato anche allenatore della Juniores Nazionale.

L’Orvietana Calcio ufficializza Alessandro Santoro come nuovo preparatore atletico della prima squadra.

Santoro, classe 1967 e romano di nascita, ha già avuto esperienze in passato in Umbria con Sporting Terni ed Arrone, ultimamente ha ricoperto il ruolo di preparatore al Flaminia Civita Castellana in Serie D, dove è stato anche allenatore della Juniores Nazionale.

post

Leonardo J. Paletta nuovo acquisto, Fiorucci “Sarà un campionato difficile e di livello medio più alto”.

Italo Venezuelano, anche lui nell’ultima stagione alla Valle del Tevere: può giocare come difensore o esterno di centrocampo.

Al ritmo di quasi un acquisto al giorno, sempre provenienza da sponda laziale, comincia ad infoltirsi il numero di giocatori che Silvano Fiorucci avrà a disposizione quando, presumibilmente da fine luglio, inizierà la fase di preparazione alla nuova stagione. Mercato ancora lungo, ma i colpi principali sembrano assestati.

Oggi è la volta di Leonardo José Paletta, doppia nazionalità sia italiana che venezuelana, è nato infatti a Caracas nel 1997, può occupare qualunque posizione sulla fascia destra, sia in difesa che in posizione più avanzata. Esperienze in Serie D con Flaminia Civita Castellana e Chieti, ma l’ultima stagione era insieme agli altri due neo acquisti Danieli e Giurato alla Valle del Tevere.

Il tecnico Silvano Fiorucci commenta così questa prima fase di mercato:

“Siamo solo a giugno è presto per fare pronostici su come sarà la squadra e il campionato, chiaro che sono soddisfatto fin qui degli acquisti, ero stato a vedere la gara dei playoff nazionali della Valle del Tevere e quindi i giocatori arrivati, grazie anche alle conoscenze e al saper bene operare di Severino Capretti, sono di gradimento. E’ un discorso che ha messo insieme valore tecnico perché hanno numeri e curriculum interessanti, tattico perché hanno già giocato insieme, economico perché viaggiando insieme da un territorio nemmeno così distante da Orvieto abbiamo potuto risparmiare, ma anche di amicizia già solidificata per fare gruppo. Stiamo lavorando il direttore ed io per vedere se ci sarà, compatibilmente col nostro budget, ancora qualche possibilità di acquisto, ora dovrò cominciare a valutare anche i fuoriquota, abbiamo tanti giovani che già hanno avuto esperienze in prima squadra, altri sulla carta molto interessanti ma che ancora non hanno mai giocato contro avversari che non fossero dei loro coetanei, ma avrò modo e tempo per valutarli. Per quanto riguarda il campionato si sta profilando una stagione di alta caratura tecnica, un campionato molto più difficile con Sansepolcro e Tiferno che stanno allestendo delle corazzate, ma anche Nestor, Narnese, Trasimeno non scherzano. Cercheremo di dire la nostra, ma ripeto è presto per tirare le somme”.

post

Anche Igor Giurato vestirà biancorosso

Un altro arrivo dalla Valle del Tevere, sempre in attacco.

Dopo le esperienze a Monterosi e al Flaminia Civita Castellana, oltre che da ultimo alla Valle del Tevere insieme all’altro neo acquisto Giuseppe Danieli, arriva sulla Rupe anche Igor Giurato (23 anni). Un attaccante che il ds Severino Capretti conosce bene per averlo avuto nel Monti Cimini, club dove Giurato ha firmato 40 gol tre anni fa vincendo il campionato di Promozione. Poi una stagione d’Eccellenza a metà fra Monti Cimini, sempre con Capretti come ds, e Valle del Tevere e la stagione appena conclusa ancora alla Valle del Tevere con 14 reti messe a segno in campionato come compagno di Danieli in attacco.