post

Quinta sinfonia Orvietana, stavolta la firma è di Keita

Continua a vincere la squadra di Ciccone a punteggio pieno dopo 5 gare.

ORVIETANA – LAMA 1-0

ORVIETANA (4-3-3): Frola; Lanzi, Fapperdue, Guinazu, Flavioni; Cotigni (40’st Barbini), Greco, Guazzaroni (28’st Di Patrizi); Bracaletti (22’st Proietti), Sciacca (16’st Vicaroni), Keita (16’st Keita). A disp.: Perquoti, Cipolla, Lombardelli, Baci,. All.: Ciccone.

LAMA (3-5-2): Migni; Catacchini, Borgo, Volpi; Mancini (28’st Poeti), Benedetti (45’st Rossi), Morvidoni (15’pt Bernicchi), Mambrini, Landi (1st’ Bartolucci); Bartolini, Valori. A disp.: Lucari, Cappellacci, Giorgi, Orbi. All.: Farsi.

ARBITRO: Ferrara di Roma2 (Vagnetti di Perugia – Proietti di Terni).

MARCATORI: 37’pt Keita (O)

NOTE: espulso Bartolucci (L) per proteste al 6’st. Ammoniti: Keita, Flavioni (O), Bartolini, Benedetti, Catacchini (L); angoli: 1-2; recupero: 6’+5’.

Era sicuramente il match più intrigante della quinta giornata, il Lama costruito per vincere il campionato e ferito dalla sconfitta in rimonta oltre il 90’ domenica scorsa, veniva ad Orvieto ad affrontare la capolista con il chiaro intento di non perdere ulteriori lunghezze dalla vetta. Un Lama che si presenta con ben 5 cambi rispetto ai titolari di domenica scorsa: nel 3-5-2 disegnato da Farsi entrano Bartolini, Morvidoni, Mancini, Catacchini e Landi, non ci sono invece nell’11 iniziale Cappellacci, Bartoccini, Bernicchi, Rossi e Bartolucci.

Orvietana che invece ne cambia solo 2 in confronto con la trasferta di Branca: rientra dalla squalifica Sciacca e gioca titolare Cotigni, partono quindi dalla panchina Vicaroni e Proietti.

Squadre cortissime e poche occasioni, la prima nota di cronaca al 13’: Calcio di punizione per il Lama, Fapperdue salta più in alto di tutti e sventa, ma Morvidoni e Borgo si scontrano tra loro e restano a terra, Morvidoni si ferisce vistosamente ed è costretto ad uscire, sostituito da Bernicchi.

La gara si sblocca al 37’ quando la palla arriva a Sciacca che scambia veloce con Keita, il numero 11 di casa entra in area arriva a tu per tu con Migni e lo supera sbloccando il risultato.

Protesta l’Orvietana poco dopo quando Guazzaroni entra in area e lamenta un fallo di mani di un difensore, ma l’arbitro, abbastanza vicino all’azione, fa cenno di proseguire.

Al 42’ ancora Orvietana, Greco vede libero Keita sulla destra, lo servie palla verso Sciacca a cui non riesce la deviazione verso la porta, anche l’accorrente Cotigni non trova lo spazio giusto.

Il Lama prova a scuotersi nei minuti finali del primo tempo, ma è ancora l’Orvietana in velocità a pescare Sciacca in area, ottimo lo stop del numero 9 di casa, poi però non prova il tiro subito e la difesa recupera.

Si torna in campo con il Lama che presenta Bartolucci al posto di Landi.

Il Lama protesta ad inizio ripresa per il contrasto in area tra Guinazu e Valori giudicato dall’arbitro, anche in questo caso vicino all’azione, regolare. Le eccessive proteste di Bartolucci gli costano il rosso diretto. Lama in dieci al 6’ della ripresa.

Alla squadra di Ciccone manca un po’ di cinismo quando al 13’ Fapperdue riceve palla da Bracaletti a due passi dalla porta indisturbato ma il suo colpo di testa finisce fuori.

Intanto Sciacca non ce la fa per un paio di colpi ricevuti al suo posto Vicaroni, esce anche Keita per Biancalana. Ci prova anche Flavioni al 25’ dopo uno scambio con Vicaroni rimpallato, ma il suo tiro a girare non rientra abbastanza da centrare i pali. La gara resta aperta perché l’Orvietana non riesce a chiuderla, ma il Lama fatica a presentarsi dalle parti di Frola.

A dieci dal termine altra occasione per mandare i titoli di coda in anticipo: su una ripartenza Biancalana va via sulla destra dopo un ottimo cambio di gioco, ma la sua conclusione una volta entrato in area non è né un tiro né un passaggio al compagno. E così il fiato resta sospeso ai tifosi biancorossi fino al 95’, ma i rischi non arrivano praticamente mai e l’Orvietana continua a correre in vetta alla classifica.

CLASSIFICA 
Orvietana 15
Cast. Lago 13
Narnese e Massa Martana 9
Gualdo Cas., V. Sansepolcro e Ducato Spoleto 8
Lama 7
Ellera e S. Sisto 6
Bastia, Branca e F. Assisi Subasio 5
Angelana, Ol. Thyrus, Pontevalleceppi e C. Piano 4
Nestor 3

Prossimo incontro: domenica 26 ore 15.00 Angelana – Orvietana.

post

Mercoledì ad Orvieto arriva il Lama

Turno infrasettimanale di campionato contro una delle favorite del torneo.

Il primo dei tre turni infrasettimanali previsti in questa stagione, prevede la gara interna contro il Lama. Si gioca mercoledì 22 settembre alle ore 15.00. La squadra ospite è stata una di quelle che è stata più attiva sul mercato, in particolare con gli ingaggi di elementi come Catacchini, Benedetti e Valori, che si sono andati ad incastonare in una rosa già competitiva. Il tecnico Farsi chiederà ai suoi un riscatto perché, dopo la vittoria a Narni, è arrivata una sconfitta interna contro il Castiglion del Lago abbastanza rocambolesca: il Lama era in vantaggio fino a metà secondo tempo e ha subito il ribaltamento del risultato proprio in zona Cesarini.

Ciccone ha avuto un giorno in più per preparare questa gara, visto l’anticipo di sabato, ma deve ancora valutare le condizioni dei suoi. La buona notizia è il rientro, dopo la squalifica, di Damian Sciacca (nella foto insieme a Francesco Flavioni) che si posizionerà al centro dell’attacco.

Per la seconda partita consecutiva è stato scelto un arbitro di fuori regione a dirigere l’Orvietana si tratta di Marco Ferrara della sezione di Roma 2, gli assistenti sono Jacopo Vagnetti di Perugia ed Alessio Proietti di Terni.

Programma 5° giornata (mercoledì 22 settembre):

Bastia – Branca

Castiglion del Lago – Gualdo Casacastalda

Ducato Spoleto – Ellera 

Fortitudo Assisi Subasio – Angelana

Narnese – Castel del Piano

Nestor – Massa Martana

Olympia Thyrus – S. Sisto

Orvietana – Lama

V.A. Sansepolcro – Pontevalleceppi

CLASSIFICA:

Orvietana 12

Castiglione del Lago 10

Gualdo Casacastalda 8

Lama, Ducato Spoleto e Sansepolcro 7

Massa Martana e Narnese 6

Ellera 5

Branca, F. Assisi Subasio, Ol. Thyrus, Castel del Piano e Bastia 4

Nestor, S. Sisto, Pontevalleceppi e Angelana 3

post

L’Orvietana non si ferma: 4 vittorie su 4

Decide il gol di Vicaroni, incrocio dei pali per Guazzaroni e occasioni per Greco e Bracaletti.

BRANCA – ORVIETANA 0-1

BRANCA: Lapazio, Gaggioli (40′ st Sollevanti), Gaggioti, Di Bacco, Gilardi, Fondacci (3′ st Paparelli), Bellucci, Giambi, Francioni E., Montanari, Vispi (12′ st Cacciamani). A disp.: Radicchi, Francioni R., Ragnacci, Sannipoli, Bettelli, Ciacci. All.: Passeri.

ORVIETANA: Frola, Lanzi, Flavioni, Guinazu, Greco, Fapperdue, Proietti (40′ st Di Patrizi), Guazzaroni (23′ st Cotigni), Vicaroni, Bracaletti (39′ st Biancalana), Keita. A disp.: Rossi, Bianco, Barbini, Lombardelli, Cipolla, Baci. All.: Ciccone.

ARBITRO: Lupinski di Albano Laziale (Mattoni e Mattei di Città di Castello).

MARCATORE: 23’ pt Vicaroni.

NOTE: espulso al 48’ st Paparelli (B) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Di Bacco, Bellucci, Giambi (B), Greco, Proietti (O). Recupero: 1’ + 5’.

Una giornata iniziata nel segno della solidarietà, con le due squadre che hanno invitato al campo la piccola Caterina Venanzi: Branca e Orvietana sono infatti due delle società calcistiche che più si sono attivamente impegnate per l’associazione “GliAmiciDiCate”, la piccola Caterina era stata anche ad Orvieto poche settimane prima che iniziasse la stagione. L’atrofia muscolare spinosa che ha colpito la giovanissima eugubina non ha fermato la lotta quotidiana e coraggiosa di Cate e della famiglia. Sulla pagina facebook GliAmiciDiCate è possibile approfondire quanto questa associazione stia facendo e contribuire a dare un aiuto. Nella foto di apertura i capitani delle due squadre, Andrea Bracaletti e Alessandro Gaggiotti insieme al presidente dell’associazione Diego Marinelli, oltre a Caterina Venanzi.

Sul campo poi è stata una bella battaglia, con i biancorossi che ottengono la quarta vittoria consecutiva, la prima senza subire reti, al cospetto di una squadra ben organizzata e mai doma, ma le differenze tecniche sono apparse evidenti per tutto l’incontro.

Manca Perquoti, esordisce in campionato Frola, Cotigni parte dalla panchina, assente ancora Sciacca squalificato. L’Orvietana è ormai quella che già conosciamo, pressing alto, gioco a gran ritmo. Ma il Branca non si fa sorprendere più di tanto, contiene e prova a ripartire. Il gol decisivo arriva presto, a metà primo tempo ecco una palla precisa in area per Guazzaroni che la stoppa, prova la conclusione ma è attorniato da troppi avversari, appoggia dietro a Vicaroni che da posizione centrale al limite dei 16 metri trova la conclusione vincente che supera Lapazio. Secondo gol in campionato per Mattia.

Prima dell’intervallo l’Orvietana sfiora il raddoppio in due occasioni, con Guazzaroni che manda a lato di un soffio e con Bracaletti la cui conclusione sfiora il palo.

La ripresa sembra iniziare con lo stesso copione, dopo appena 7 minuti Guazzaroni dalla distanza trova una traiettoria che si stampa all’incrocio dei pali col pallone che rimbalza poi sulla linea. Ma successivamente col passare dei minuti cominciano a farsi minacciosi anche i padroni di casa che collezionano calci d’angolo e calzi piazzati, riescono a far arrivare palle alte in area dove Bellucci riesce spesso ad anticipare i difensori avversari di testa, ma senza impensierire Frola.

Si arriva così ai minuti finali, non sono più presenti tre pezzi forti come Guazzaroni, Bracaletti e Proietti sostituiti da Cotigni, Biancalana e Di Patrizi. 4 fuoriquota in campo dunque per Ciccone. Greco su punizione, deviata, impegna Lapazio ma il pallone non vuole entrare, non manca qualche episodio di nervosismo (ne farà le spese l’espulso Paparelli), Giambi si invola verso l’area, esce Frola che non trattiene ma sulla successiva conclusione dalla distanza è lo stesso portiere, ormai al limite dell’area, a sventare il pericolo. Frola dovrà ripetersi al 94’ sul neo entrato Sollevanti. Il triplice fischio certifica il mantenimento del punteggio pieno.

Prossima partita mercoledì 22 in casa contro il Lama alle ore 15.00

CLASSIFICA:

Orvietana 12

Castiglione del Lago 10

Gualdo Casacastalda 8

Lama, Ducato Spoleto e Sansepolcro 7

Massa Martana e Narnese 6

Ellera 5

Branca, F. Assisi Subasio, Ol. Thyrus, Castel del Piano e Bastia 4

Nestor, S. Sisto, Pontevalleceppi e Angelana 3

post

Sabato a Branca l’Orvietana proverà a mettere la quarta

Si anticipa a sabato alle 15:15, ancora fermo per squalifica Sciacca.

Sarà una settimana intensa per l’Eccellenza regionale, tra sabato e domenica si completa la 4° giornata, a cui farà seguito mercoledì 22 il turno infrasettimanale (Orvietana in casa contro il Lama) prima del sesto turno previsto la domenica successiva.

Forte dei 3 successi su altrettante partite, con 8 reti all’attivo, l’Orvietana inizierà questo tour de force in quel di Branca, squadra neopromossa, che ha collezionato 4 punti tutti lontani dalle mura amiche, mentre uscì sconfitta nella prima giornata in casa contro la Narnese. Mancherà ancora Damian Sciacca, che sconterà l’ultimo turno di squalifica residuo, per il resto Ciccone dovrebbe avere tutti a disposizione, resta da capire se le tre gare in pochi giorni condizioneranno le scelte, ma l’anticipo al sabato e le 5 sostituzioni consentite potrebbero suggerire di non affidarsi, almeno nella formazione base, al turnover.

Si gioca sabato alle ore 15:15 al campo S. Barbara di Branca, frazione di Gubbio, per questa gara è stato designato un arbitro della CAI-SCAMBI interregionale: Lupinski di Albano Laziale, mentre gli assistenti sono entrambi di Città di Castello: Mattoni e Mattei.

Questo il programma completo della 4° giornata che prevede 2 anticipi:

ECCELLENZA 4° GIORNATA:

Angelana – Narnese

Branca – Orvietana (sabato)

Ellera – F. AssisiSubasio

Gualdo Cas. – Ducato S.

Lama – Cast. Lago

M. Martana – V.A.Sansepolcro  

Nestor – Bastia

Pontevalleceppi – Ol. Thyrus

S. Sisto – C. Piano (sabato)

post

Vince, diverte e nemmeno soffre, Orvietana a gonfie vele.

Guazzaroni in gol dopo nemmeno 2 minuti, segnano anche Greco e Cotigni.

ORVIETANA – PONTEVALLECEPPI 3-1

ORVIETANA (4-3-3): Perquoti; Lanzi (45’st Cipolla), Fapperdue, Guinazu, Flavioni; Proietti, Greco, Cotigni (20’st Bracaletti); Vicaroni (40’st Bianco), Guazzaroni (27’st Barbini), Keita (20’st Di Patrizi). A disp.: Frola, Lombardelli, Simoncini, Baci. All.: Ciccone.

PONTEVALLECEPPI (3-5-2): Biscarini; Stoppini, Mattia, Ricci; Monni (1’st Battistelli), Dyrba, Giuliacci, Procacci (40’st De Gioia), Covarelli; Urbanelli, Dragoni (33’st Bonavolontà). A disp.: Orsini, Minelli, Bellucci, Puletti, Bernardini, Dolcini. All.: Lisarelli.

ARBITRO: Fora di Terni (Malacchi di Foligno –Silvioli di Foligno)

MARCATORI: 2’pt Guazzaroni (O), 20’pt Greco rig. (O), 19’st Cotigni (O), 37’st Urbanelli (P).

NOTE: Spettatori circa 300; ammoniti: Flavioni (O), Mattia, Ricci, Urbanelli (P). Espulso l’allenatore del Pontevalleceppi Lisarelli per proteste al 39’ st. Angoli: 4-3 per l’Orvietana. Recupero: 2’+ 5’.

L’Orvietana continua a vincere e a divertire. E questa volta non deve nemmeno soffrire. Malgrado le assenze della punta centrale Sciacca, del suo capitano Bracaletti, inizialmente in panchina, e dell’altro squalificato Biancalana, la squadra di Ciccone gira a mille. Pontevalleceppi che lamenta qualche assenza e maledice un calendario che gli ha “regalato” nelle prime tre giornate Narnese, Castiglion del Lago ed Orvietana.

Primo minuto e subito angolo conquistato dall’Orvietana, dopo un paio di situazioni lottate in area la palla arriva sul lato opposto dove Guazzaroni la addomestica, si fa spazio fino a trovare la finestra giusta per vedere la porta e inventa una traiettoria a girare sulla quale non può far nulla Biscarini.

Il numero 10 biancorosso, sull’onda lunga delle scorse partite, continua ad essere determinante, al 19’ quando ancora lui va in progressione e serve Vicaron in area, sulla cui conclusione l’arbitro vede un mani di Mattia e concede il rigore: dal dischetto Greco non fallisce e raddoppia. La gara è sempre più in discesa, al 34’ altro episodio dubbio in area, si apre una mischia dopo che Biscarini esce senza prendere la sfera, si vede una contatto proprio davanti la linea di porta Cotigni finisce a terra ma l’arbitro concede solo calcio d’angolo, subito ribaltamento di fronte con il Pontevalleceppi che ruba palla sulla trequarti, subito servito nei sedici metri Urbanelli che però si fa recuperare dalla difesa. Prima e unica vera occasione per gli ospiti nel primo tempo.

Si torna in campo con il Pontevalleceppi che inserisce subito Battistelli per Monni. Il messaggio che Lisarelli dà ai suoi è quindi di crederci ancora. Ma è ancora l’Orvietana a sfiorare il gol dopo 9 minuti quando Keita, servito sullo stretto da Vicaroni, conclude alto di un soffio.

E poco dopo, su una ripartenza Keita, se ne mangia un altro ancora più clamoroso, è sempre Guazzaroni a dare lo scatto in più che spacca gli equilibri, corre via sull’out di destra serve Vicaroni che attende l’accorrente Keita ma di nuovo il pallone finisce sopra la traversa. I movimenti là davanti strappano applausi, facendo dimenticare le assenze pesanti del reparto.

Ancora una volta si assiste quasi ad un monologo, Guazzaroni non finisce di stupire, ancora una volta corre più veloce di tutti riesce a servire al centro Vicaroni, la cui conclusione non è vincente ma Cotigni si avventa sulla palla e la mette in rete. Proteste ospiti per la posizione del capitano dell’Orvietana, ma l’arbitro dopo essersi consultato con l’assistente assegna il gol.

La partita, anche per il gran caldo, scende di tono, inizia la girandola di cambi e per vedere qualcosa che ristrappa applausi al pubblico bisogna attendere i minuti finali. La traiettoria che si inventa Urbanelli quasi ridisegna la parabola del primo gol della partita e supera Perquoti fissando il risultato sul 3-1.

Prossimo impegno, domenica prossima (ma potrebbe esserci l’anticipo a sabato) a Branca sempre alle ore 15.00.

Il gol di Guazzaroni

CLASSIFICA:

Orvietana 9;

Gualdo C., Lama, Sansepolcro e C. del Lago 7;

Ducato Spoleto e Narnese 6;

F. Assisi Subasio, Branca e O. Thyrus 4;

Massa Martana, C. del Piano e Nestor 3;

Ellera e S. Sisto 2;

Bastia 1;

Angelana e Pontevalleceppi 0.

Ellera e Sansepolcro una partita in meno.

post

Torna a giocare in casa l’Orvietana, domenica alle 15.00

Arriva il Pontevalleceppi, Ciccone deve fare a meno di Sciacca e Biancalana squalificati.

Dopo due vittorie su due, l’Orvietana è pronta ad affrontare nella terza giornata di campionato il Pontevalleceppi guidato da Lisarelli. I perugini hanno in settimana ottenuto il passaggio di turno in coppa Italia, mentre in campionato sono ancora fermi a zero punti, a causa di due sconfitte di misura contro due delle favorite del torneo: Narnese e Castiglion del Lago. Ma a Narni la squadra di Lisarelli ha fallito un rigore e colpito un palo e domenica scorsa contro la squadra del Trasimeno è stata penalizzata da un gol annullato forse ingiustamente.

Sarà quindi una partita tutt’altro che banale, anche perché l’Orvietana dovrà fare a meno dell’attaccante centrale Damian Sciacca e dell’esterno Filippo Biancalana entrambi fermati dal giudice sportivo dopo la gara della scorsa settimana a Massa Martana, quando malgrado le espulsioni l’Orvietana è riuscita comunque a vincere.

In questa terza giornata non mancano sfide interessanti, come Narnese – Lama e Sansepolcro – Ellera (che si giocherà alle 20.30).

Si torna a giocare alle ore 15.00 su tutti gli altri campi. Al Muzi arbitrerà l’incontro Daniele Fora di Terni (Filippo Malacchi di Foligno – Andrea Silvioli di Foligno)

Per assistere alla gara è necessario essere dotati di Green Pass, si richiede quindi di presentarsi ai cancelli con ragionevole anticipo.

Per la richiesta di accrediti fare riferimento a quanto stabilito dalla società: http://www.orvietanacalcio.it/?p=2763

PROGRAMMA 3° GIORNATA – CAMPIONATO DI ECCELLENZA domenica 12 Settembre ore 15.00

BASTIA – MASSA MARTANA

CASTEL DEL PIANO – GUALDO CASACASTALDA A

CASTIGLIONE DEL LAGO – SAN SISTO

DUCATO SPOLETO – NESTOR

FORTITUDO ASSISI SUBASIO – BRANCA

NARNESE – LAMA

OLYMPIATHYRUS S. VALENTINO – ANGELANA

ORVIETANA – PONTEVALLECEPPI

VIVI ALTOTEVERE SANSEPOLCRO – ELLERA (ore 20.30)

post

Scuola calcio al via il 13 settembre

La società comunica gli istruttori per questa stagione:

GRUPPO 2009: Giancarlo Burla e Francesco Amendola

GRUPPI 2010 – 2011: Giovanni Lanzi e Davide Bartoccini

GRUPPI 2012 – 2013 – 2014 – 2015 – 2016: Michele Pantarelli e Andrea Bracaletti

PREPARATORE DEI PORTIERI: Mirco Mariani

PREPARATORE ATLETICO: prof. Mattia Leonardi

RESPONSABILE TECNICO: Benito Pantarelli

post

Usciti i gironi dei campionati giovanili U19, U17 e U15

Solo l’Under 17 avrà un girone unico, gli altri campionati saranno divisi in mini gironi. Tutti questi campionati inizieranno nel weekend 25 – 26 settembre

Questi gli organici dei campionati regionali giovanili a cui parteciperà l’Orvietana:

UNDER 19 REGIONALE A1 – GIRONE B

POL.D. CAMPITELLO

DUCATO SPOLETO

A.S.D. JULIA SPELLO TORRE

A.S.D. NARNESE CALCIO

A.S.D. NESTOR CALCIO

A.S.D. OLYMPIATHYRUS S.VALENTINO

ORVIETANA CALCIO S.R.L.

A.S.D. PETRIGNANO

A.S.D. TERNI EST SOCCER SCHOOL

A.S.D. TODI CALCIO

_______________________________________________________________________

UNDER 17 REGIONALE A1 – GIRONE UNICO

A.S.D. ACCADEMIA CALCIO TERNI

A.S.D. ANGELANA 1930

A.S.D. ATLETICO GUBBIO

A.C.D. BASTIA 1924

POL.D. CAMPITELLO

A.S.D. CANNARA

A.C.D. CASTEL DEL PIANO 1966

A.S.D. CASTIGLIONE DEL LAGO

FOLIGNO CALCIO SSDARL

A.S.D. NARNESE CALCIO

A.S.D. OLYMPIATHYRUS S.VALENTINO

ORVIETANA CALCIO S.R.L.

A.S.D. PONTEVECCHIO SRL

A.S.D. SAN SISTO

A.S.D. TERNI EST SOCCER SCHOOL

SSDSRL VIVIALTOTEVERESANSEPOLCRO

_______________________________________________________________________

UNDER 15 REGIONALE A2 – GIRONE C

A.S.D. ACCADEMIA CALCIO TERNI

A.S.D. AMERINA 1950

POL. C4

A.S.D. FULGINIUM

C.S.D. GIOVANILI TODI

NUOVA ACCADEMIA A.S.D.

A.S.D. OLIMPIA COLLEPEPEPANTALLA

ORVIETANA CALCIO S.R.L.

A.S.D. ORVIETO F.C.

A.S.D. PGS E BOSICO

POL. VIRTUS FOLIGNO A.S.D.

post

Oltre un’ora in 10, ma l’Orvietana trova lo stesso i 3 punti!

Altra grossa prestazione, qualche ingenuità non aiuta, ma alla fine i gol di Greco e Flavioni bastano per ottenere i 3 punti.

Ancora una prova di forza, ma ancora una volta la netta superiorità vista in campo non ha generato una partita tranquilla da gestire, anzi… Ciccone manda in campo una formazione con 2 novità rispetto a domenica scorsa, una forzata visto l’infortunio di Bracaletti sostituito da Vicaroni, una per scelta tecnica: dentro Greco e fuori Cotigni.

L’Orvietana pressa, gioca sempre nella metà campo avversaria e va presto vicino al gol con una conclusione pericolosa di Vicaroni che impegna Alleori. Sciacca prova a trovare spazi, non è facile, ma quando li trova costringe gli avversari agli straordinari sia in modo lecito che meno. Poco dopo il 20’ infatti Sciacca viene messo giù con tanto mi maglia strattonata, ma l’assistente, a due passi, non se la sente di segnalare alcunché a Oristanio, ancora più distratto di lui. Sciacca non le manda a dire al secondo assistente, Luppo, che forse se la lega al dito.

Le provocazioni alla punta orvietana continuano e prima di un corner, a gioco fermo, si vedono cadere in area Sciacca e Mechetti, stavolta Luppo alza la bandierina e richiama l’arbitro che manda negli spogliatoi Sciacca. Una gara che resta quindi senza numeri nove, visto che poco prima uno scontro tra Guinazu e Gesuele aveva messo ko l’attaccante di casa, sostituito da Manni.

Orvietana che resta in dieci, ma nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo trova lo stesso 2 gol e ne sfiora un terzo. Prima Greco manda direttamente in gol sul secondo palo un calcio di punizione da posizione defilata, con il portiere di casa non del tutto esente da colpe. Prima del triplice fischio, un’altra traiettoria a rientrare, stavolta dal lato opposto, ad opera di Flavioni si stampa sul secondo palo e rotola in rete, ancora con il portiere non preciso. Keita nel recupero poi avrebbe anche la palla per lo 0-3, ma la difesa recupera.

Troppa Orvietana, anche in dieci, ma nella ripresa inevitabilmente la stanchezza arriva e il Massa sfiora il gol con Mechetti che si vede parare da Perquoti il suo colpo di testa, a metà ripresa Perquoti si ripete su Mignone. Ma la giornata no dei portieri alla fine colpisce anche l’estremo difensore dell’Orvietana che, da corner, esce di pugno ma la palla, fermata anche dal forte vento, finisce sul retro del suo polso e termina in rete.

Partita riaperta, ma che si sarebbe potuta chiudere tre minuti dopo quando Fapperdue di testa colpisce la traversa a portiere battuto. L’Orvietana stringe i denti, ma non rischierà più di tanto, nel finale altra espulsione per gli ospiti, Biancalana si becca due gialli in pochi minuti. Oristanio per due volte ha arbitrato l’Orvietana e per due volte la ha lasciata in 9, era successo anche 2 stagioni fa a Castiglion del Lago.

MASSA MARTANA – ORVIETANA 1- 2

MASSA MARTANA (4-3-1-2): Alleori; (1’st Pernini), Quaranta (1’st Monesi), Alabastri, Mechetti, Bertoldi; Vichi, De Santis, Venturi; (1’st Bietolini), Mignone; Gesuele (26’pt Manni), Ferrante M. (1’st Angeli A.). A disp.: Antonelli, Monaco, Tabuani, Farinelli. Al.: Proietti.

ORVIETANA (4-1-3-2): Perquoti; Lanzi, Fapperdue, Guinazu, Flavioni; Greco; Vicaroni (44’st Barbini), Proietti (17’st Cotigni), Guazzaroni; (32’st Di Patrizi), Sciacca; Keita, (12’st Biancalana). A disp.: Frola, Bianco, Lombardelli, Cipolla, Baci. All.: Ciccone.

ARBITRO: Oristanio di Perugia. (Goretti di Perugia – Luppo di Perugia).

MARCATORI: 35’pt Greco (O), 49’pt Flavioni (O), 33’st aut. Perquoti (M).

NOTE: Espulsi: 30’pt Sciacca (O) per gioco scorretto e 48’st Biancalana (O) per doppia ammonizione. Ammoniti: Venturi (M), Giunazu, Cotigni (O). Recupero: pt 4′, st 3′.

CLASSIFICA:

Orvietana, Castiglion del Lago, V.A. Sansepolcro e Narnese 6

Lama e Gualdo Casacastalda 4

Branca, Ducato Spoleto, F. Assisi Subasio, Castel del Piano e Nestor 3

Ol. Thyrus, Ellera, Bastia e S. Sisto 1

Pontevalleceppi, Massa Martana e Angelana 0

PROSSIMO TURNO: domenica 12 settembre ore 15.00, ORVIETANA – PONTEVALLECEPPI

post

Orvietana attesa a Massa Martana per la 2° giornata

Domenica alle ore 16, la trasferta contro l’11 allenato da Proietti.

L’obiettivo è provare a ripetere la prestazione, e magari anche il risultato, di domenica scorsa quando al Muzi l’Orvietana ha battuto l’Ellera convincendo e divertendo. 90 minuti che hanno positivamente sorpreso i presenti allo stadio all’esordio, tanto da generare lunghi applausi all’uscita del campo.

Ciccone deve valutare le condizioni di qualche acciaccato, ma avrà a disposizione il neo acquisto Danilo Greco, assente per squalifica domenica scorsa. Anche Mario Di Patrizi è tornato ad allenarsi in gruppo durante questa settimana.

Il Massa Martana, che ha continuato ad operare sul mercato anche negli scorsi giorni, pur avendo perso 1-0 all’esordio ad Assisi, ha, per voce del suo presidente, ribadito la volontà di puntare ai playoff e dovrebbe essere al completo per la sfida all’Orvietana. Si attende quindi un match combattuto.

Si gioca domenica 5 settembre al comunale di Massa Martana (vocabolo Ponte) alle ore 16:00, la direzione di gara è stata affidata ad una terna tutta di Perugia, l’arbitro dell’incontro sarà Vincenzo Oristanio, gli assistenti Jacopo Goretti e Salvatore Luppo.