post

Parola a Riccardo Pellegrino, il responsabile tecnico del settore giovanile

Riccardo Pellegrino, direttore responsabile tecnico del settore giovanile dell’Orvietana calcio, racconta la sua esperienza in biancorosso.

“Quello che si sta per aprire è il mio quarto anno all’Orvietana, il terzo consecutivo. Mi occupo di tutti gli aspetti che riguardano il settore giovanile. Ciò che si vede in campo, i risultati, le squadre sono solo l’esito finale di un lavoro che, insieme a tutti i collaboratori, si svolge prevalentemente dietro le quinte. E’ praticamente un’occupazione H24, anche perché questo è un impegno che deve essere preso con professionalità, non certo come hobby o come seconda occupazione, altrimenti i risultati non potrebbero mai arrivare, o comunque non potrebbero durare nel tempo. Devo ringraziare il presidente Roberto Biagioli e il dirigente con delega del settore giovanile Massimo Porcari che mi consentono di lavorare con continuità”.

Occuparsi di così tante squadre, agonistiche e non, con tutto ciò che comporta la logistica e l’organizzazione non è semplice, ma le soddisfazioni non sono mancate.

“E’ un lavoro che dura tutto l’anno, da quando si devono allestire le squadre a quando bisogna prendere decisioni, collegialmente con la società, su a chi affidarle, fino all’organizzazione degli allenamenti. Le soddisfazioni maggiori però non riguardano solo i risultati, che comunque anche quest’anno non sono certo mancati, ma i rapporti umani che si sono venuti a creare, la crescita dei ragazzi anche sotto il profilo umano ed educativo attraverso lo sport, a dimostrazione che la strada intrapresa col nostro metodo funziona non solo sul campo, ma anche fuori dal contesto agonistico.”

Facile intuire quindi che la stagione che sta per ripartire continuerà con le stesse metodologie.

“Tutto ciò che ha funzionato, non certo a caso, sarà nuovamente messo in pratica. Il fatto che molti ragazzi di tutte le età, non solo del nostro comprensorio, continuano a cercarci significa che il metodo Orvietana è stato riconosciuto ed apprezzato. Durante il torneo Frustalupi molte realtà, anche di fuori regioni, si sono accorte del nostro modo di lavorare e ora i telefoni ci stanno squillando da parte di molti giocatori che vorrebbero continuare la loro crescita calcistica facendo esperienza da noi”.

L’anello di congiunzione, almeno per i più piccoli, tra la vecchia e la nuova stagione è proprio il Campus che si sta svolgendo in queste settimane.

“E’ vero, molti ragazzi hanno cominciato questa avventura che sta ricevendo un buon apprezzamento, i Campus sono un approccio iniziale per capire che tipo di metodo mettiamo in pratica con i più piccini. Da loro poi iniziamo, con chi vorrà, la Scuola Calcio e devo ringraziare a tal proposito il grande lavoro di Roberto Bellini che negli ultimi anni ha tenuto il timone e che per ragioni di lavoro ha lasciato il testimone ad Elia Falsaperna, graditissimo ritorno, che sarà il nuovo responsabile della Scuola Calcio.”

E l’agonistica?

“A breve completeremo l’organigramma con tutti i nomi degli allenatori, che saranno di grande livello e di sicura esperienza, come lo sono quelli della scuola calcio. Stiamo allestendo le squadre, anche qui avremo anche qualche gradito ritorno. Confermo che continuerà a tutti i livelli la collaborazione con il Perugia calcio, per conseguire l’obiettivo principale di poter creare in casa i talenti per la prima squadra e credo che, come già accaduto nelle ultime stagioni, anche quest’anno la stragrande maggioranza dei giovani in Eccellenza sarà prodotta dal nostro settore giovanile, anzi mi sento di poter dire che anche nelle prossime stagioni sul piano dei fuoriquota l’Orvietana sia messa benissimo, come poche realtà di questi livelli possono permettersi”.

post

Anche Dida resta in biancorosso, il ds Capretti cerca altri attaccanti

Continuano le conferme in casa Orvietana. La società del presidente Biagioli ha strappato l’ok da parte di Eridion Dida per un’altra stagione con la maglia biancorossa. Fortemente voluto dal tecnico Fiorucci, il centrocampista ha accettato la riconferma.

Il ds Severino Capretti, in pieno accordo con Silvano Fiorucci, sta continuando ad operare su due fronti: da una parte la riconferma di altri giocatori che hanno già vestito la maglia dell’Orvietana nella scorsa stagione, dall’altra la ricerca di altri attaccanti.

post

Giuseppe Danieli è la nuova punta dell’Orvietana

Il ds Severino Capretti ha pescato ancora nel Lazio, in particolare nella Valle del Tevere, squadra finalista dei playoff nazionali di Eccellenza. Danieli è andato a segno 27 volte nella stagione appena conclusa.

Dopo 4 anni consecutivi a Forano, con la maglia della Valle del Tevere con la quale è andato a segno per 116 volte, 27 nella stagione appena conclusa, il bomber Giuseppe Danieli Danieli, classe 1988, ha deciso di cambiare aria. L’Orvietana lo ha convinto a sconfinare in Umbria: sarà lui la punta per la nuova annata biancorossa 2019/2020. Danieli era stato già nei paraggi, alla Vigor Acquapendente nella stagione 2014/15 sempre in Eccellenza laziale e anche in quell’occasione era andato in doppia cifra con 13 reti messe a segno.

 

post

Beccaceci in porta, Marchi in mediana, Severino Capretti spiega il mercato dell’Orvietana

Subito due acquisti per il nuovo ds, che fa il primo punto sul mercato. Confermato in difesa Bricchetti.

Subito due operazione targate Severino Capretti, appena nominato nuovo direttore sportivo dal presidente Biagioli. Si tratta di Davide Beccaceci, classe 2000, lo scorso anno in Eccellenza laziale, con la maglia del Casal Barriera. L’altro acquisto arriva dalla Serie D: è il centrocampista Francesco Marchi, classe 98, già alle dipendenze di Silvano Fiorucci ai tempi del Trestina. Per quanto riguarda le ufficialità c’è da segnalare la conferma in difesa di Daniele Bricchetti. Erano già state annunciate le conferme di Alessandro Locchi, Marco Annibaldi e Raffaele Cotigni.

Queste le prime parole del direttore sportivo Severino Capretti:
Abbiamo dovuto chiudere in fretta l’operazione su Beccaceci perché su di lui c’erano anche un paio di società di serie D, lo conosco bene è un portiere affidabile e già con buona esperienza, al netto del fatto che ovviamente è un classe 2000 e quindi in via di ulteriore miglioramento, lo scorso anno è stato eletto miglior portiere dei due gironi di Eccellenza laziale. Davide è di Roma e non ha avuto problemi nello scegliere Orvieto. Probabile che, come accaduto lo scorso anno, giocheremo con un giovane come primo portiere, con il secondo invece in quota. Insomma sia Sganappa che Perquoti si giocheranno le loro chances. Per il resto, l’operazione che ha portato ad Orvieto Francesco Marchi, forte centrocampista proveniente dalla Serie D, dimostra che non è vero che monitoriamo solo il mercato laziale, ma anche quello umbro e di altre regioni. Ora la priorità è cercare una punta, abbiamo dei nomi che dobbiamo tenere top secret altrimenti si scatenerebbe un’asta che non sarebbe conveniente a nessuno. Vedo diverse squadre del prossimo campionato di Eccellenza che si stanno rinforzando tanto, hanno già quasi completato la rosa e preso nomi di grido, ma io penso sempre che “la gatta presciolosa fa i gattini ciechi”, per cui con calma e in base al nostro budget, costruiremo la rosa, nessuno creda che siamo in ritardo!”.

Nella foto in alto, da sinistra,francesco Marchi, quindi il ds Severino Capretti, il portiere Davide Beccaceci e l’allenatore Silvano Fiorucci

Nella foto qua sotto, tra il ds e l’allenatore, i difensori Marco Annibaldi e Daniele Bricchetti.

post

Severino Capretti è il nuovo direttore sportivo

L’ex DS di Fiano Romano e Valle del Tevere, già nell’orbita biancorossa la scorsa stagione, entra ufficialmente a far parte della società del presidente Roberto Biagioli.

Dopo le conferme dell’allenatore e i primi rinnovi, già precedentemente comunicati, riguardanti i giocatori che già vestivano la maglia biancorossa lo scorso anno, ecco la prima novità per la nuova stagione. In realtà non si tratta di una novità assoluta perché Severino Capretti già era nell’orbita biancorossa la scorsa stagione. In accordo con Silvano Fiorucci, il presidente Biagioli ha deciso di conferirgli ufficialmente il ruolo di direttore sportivo. Il compito del neo ds sarà quello di valutare nel mercato laziale, che conosce a menadito, quei ruoli chiave per la costruzione della nuova rosa, secondo le direttive dell’allenatore. Si tratta per Capretti della prima esperienza in Umbria.

post

La cantera biancorossa continua a giocare ed a vincere

Giovanissimi campioni a Chiusi, Pulcini in evidenza ad Allerona, Esordienti pronti per il Torneo di Cesenatico

Non si ferma mai l’attività del settore giovanile dell’Orvietana calcio, appena conclusosi il Torneo Frustalupi, a questo link potete trovare tutti i premiati dell’edizione 2019, arrivano soddisfazioni per i Pulcini allenati da Lanzi e Bartoccini che conquistano la semifinale del torneo di Allerona.

Pulcini allenati da Bartoccini e Lanzi

I Giovanissimi 2005 finiscono la loro stagione alla grande vincendo il Torneo di Chiusi, battendo in finale con un secco 4-0 il Virtus Chianciano. Un applauso a Riccardo Tonelli che ha meritatamente ricevuto il premio di miglior portiere del torneo.

Giovanissimi 2005 a Chiusi

Infine gli Esordienti 2007 sono partiti per Cesenatico insieme a Riccardo Pellegrino per il torneo internazionale Junior Soccer Cup: tre giorni di calcio in una splendida cornice.

Esordienti 2007

E dalla settimana prossima parte il summer camp!

post

Tutti i vincitori del Frustalupi 2019

Alla presenza di Niccolò Frustalupi, figlio di Mario Frustalupi e attuale vice allenatore del Torino, delle autorità civili, il Sindaco di Orvieto Giuseppe Germani e il vice Sindaco ed Assessore allo Sport Cristina Croce, il delegato Figc Gianluca Polegri e del presidente dell’Orvietana Roberto Bagioli, si è conclusa la XXVI Edizione del Torneo Mario Frustalupi. La cerimonia di premiazione, presentata da Luciano Fringuello, ha consegnato tutti i riconoscimenti che qui di seguito vengono elencati:

CATEGORIA 2008: Vincitore FIANO ROMANO, finalista: Orvietana
CATEGORIA 2009: Vincitore ALFINA LUPI, finalista: Orvietana
CATEGORIA 2010: Vincitore NARNIA, finalista: Fiano Romano

CATEGORIA ESORIENTI: finale Etruria – Narnia 3-0. Vincitore ETRURIA, finalista: Narnia. Miglior giocatore: TIBERIO BRUTI (Etruria), miglior portiere: LEONARDO CIARLORA (Orvietana), miglior realizzatore: GIOVANNI ROSSI (Etruria).

CATEGORIA GIOVANISSIMI: finale Campitello – Orvietana 5-4 dopo calci di rigore (1-1). Vincitore: CAMPITELLO, finalista: Orvietana. Miglior giocatore: ALESSIO CIAVAGLIA (Orvietana), miglior portiere: JACOPO DIPROFIO (Campitello), miglior realizzatore: THOMAS BARTOLUCCI (Campitello).

CATEGORIA ALLIEVI: finale Narnia – Arezzo 8-7 dopo calci di rigore (4-4). Vincitore: NARNIA, finalista: Arezzo. Miglior giocatore: NICHOLAS PINCINI (Arezzo), miglior portiere: ANDREA FRANCESCANGELI (Narnia), miglior realizzatore: PIETRO DIONISI (Narnese).

CATEGORIA JUNIORES: finale Narnese – Tuscania 2-1. Vincitore: NARNESE, finalista: Tuscania. Miglior giocatore: LUCA MARCOMENI (Tuscania), miglior portiere: STEFANO SABBATINI (Narnese), miglior realizzatore: SILVERI (Tuscania).

post

Premi Orvietosport: i riconoscimenti all’Orvietana

Premiati il tecnico Fiorucci, le giovani promesse Chiasso e Formiconi, ricordato Gisueppe Carnevali.

 

Si è svolta sabato 1 giugno la 10° edizione della consegna dei Premi OrvietoSport, manifestazione organizzata dalla omonima testata giornalistica, con il patrocinio del Comune di Orvieto, assessorato allo Sport. Tra i vari premi consegnati ricordiamo quelli che hanno interessato l’Orvietana calcio.

Silvano Fiorucci, tecnico della prima squadra: premio alla carriera.

Foto: Orvietosport.it

Ludovica Chiasso e Jacopo Formiconi, entrambi classe 2006 e “figli d’arte”: giovani promesse dello sport orvietano.

Foto: Orvietosport.it

E’ stato inoltre ricordato il compianto Giuseppe Carnevali, storico portiere dell’Orvietana, da poco scomparso a cui è andato il premio alla carriera, consegnato alle figlie.

Foto: Orvietosport.it

post

Il programma delle Finali del Frustalupi

Tutte le gare del 2 giugno, a partire dai più piccoli in campo la mattina una giornata tutta da vivere al Muzi dalle 10.45 fino a serata inoltrata.

DOMENICA 2 GIUGNO

ore 10.45: Prima Semifinale classe 2008: ORVIETANA – FOGLIANO (campo 3); Prima Semifinale classe 2009: ORVIETANA – PONTEVECCHIO (campo 2); Prima Semifinale classe 2010: ORVIETANA – NARNIA (campo 1).

ore 11.30: Seconda Semifinale classe 2008: TERNANA – FIANO ROMANO (campo 3); Seconda Semifinale classe 2009: ALFINA LUPI – ORVIETO FC (campo 2); Seconda Semifinale classe 2010: FIANO ROMANO – ALFINA LUPI (campo 1).

ore 15.00: Finali 3° – 4° posto classe 2010 (campo 1), classe 2009 (campo 2) e classe 2008 (campo 3).

ore 15.45: Finali 1° – 2° posto classe 2010 (campo 1), classe 2009 (campo 2) e classe 2008 (campo 3).

ore 16.30: CERIMONIA DI PREMIAZIONE CLASSI 2008, 2009 e 2010.

ore 17.00: Finale categoria ESORDIENTI: NARNIA – ETRURIA (antistadio Achilli).

ore 18.00: Finale categoria GIOVANISSIMI: ORVIETANA – CAMPITELLO (antistadio Achilli).

ore 19.00: Finale categoria ALLIEVI: AREZZO – NARNESE (antistadio Achilli).

ore 19.30: Finale categoria JUNIORES: NARNESE – TUSCANIA (stadio Muzi).

a seguire CERIMONIA DI PREMIAZIONE CATEGORIE ESORDIENTI, GIOVANISSIMI, ALLIEVI e JUNIORES. 

 

post

Frustalupi 2019: semifinali e finali

Nel weekend la fase finale del torneo con tutti i vincitori e i premiati. Il 30 Maggio in programma la semifinale Giovanissimi Orvietana – B. Murialdina alle ore 18

Domenica 2 giugno le gare che assegneranno i titoli.

JUNIORES

SEMIFINALI: Orvietana –  Narnese 1-5; Tuscania – Terni Est 3-0

FINALE: Narnese – Tuscania.

 

ALLIEVI

SEMIFINALI: Arezzo – Campitello 6-1; Narnese -Flaminia Civita Castellana 3-0.

FINALE: Arezzo – Narnese.


 

GIOVANISSIMI

SEMIFINALI: Orvietana – B. Murialdina 2-0; Monterosi – Campitello 0-2.

FINALE: Orvietana – Campitello

 

ESORDIENTI

SEMIFINALI: Orvietana – Narnia 1-2; Pianoscarano – Etruria 2-3.

FINALE: Narnia – Etruria.