post

Il mancato accordo sul protocollo medico fa slittare ancora il ritorno in campo: si gioca il 29?

Successivamente accolto il nuovo protocollo: si gioca sabato 29 contro il Branca in casa

Era tutto pronto per il ritorno in campo in Eccellenza, questo weekend si sarebbe dovuto giocare. Verificate le condizioni la FIGC stava per dare l’ok, ma il mancato accordo sul cosiddetto “Return to play”, ovvero l’ottenimento dell’idoneità sportiva post negativizzazione ha portato ad un nuovo rinvio.

La Federazione Medici Sportivi Italiani lo scorso 7 gennaio aveva infatti pubblicato un nuovo protocollo che riduceva i tempi per riottenere l’idoneità medico-sportiva, per atleti dilettanti risultati positivi al Covid, ma asintomatici o non ricorsi a terapia: questo prevedeva l’attesa di 7 giorni dalla negativizzazione, rispetto ai 30 giorni del protocollo attualmente in vigore. Il Governo però non ha ancora recepito il nuovo protocollo proposto dalla FMSI e dunque in questo momento, resta in vigore il precedente.

Le società hanno scelto di non tornare in campo, stante questo protocollo. Un piccolo focolaio, anche solo qualche atleta positivo e le squadre avrebbero dovuto fare a meno per 30 giorni dalla guarigione di uno o più atleti: la cosa è stata giudicata improponibile. Saranno invece possibili i recuperi di campionato (ma non riguardano l’Eccellenza).

La FIGC ha sollecitato il Governo per una risposta in tempi rapidi sull’approvazione del nuovo protocollo proposto dai medici sportivi e proprio nella giornata di martedì 18 gennaio il nuovo protocollo è stato accolto. Impossibile in pochi giorni attuarlo per i medici quindi inevitabile lo slittamento all’ultimo weekend di gennaio per la ripartenza dell’Eccellenza.

L’Orvietana tornerà quindi in campo sabato 29 gennaio in casa contro il Branca.

post

L’Eccellenza riprenderà il 23 gennaio, le giovanili il 6 febbraio

Vista la situazione contagi il CRU ha deciso lo slittamento di 2 settimane, consentiti gli allenamenti.

Tutto il calcio umbro si ferma fino a domenica 23 gennaio. Nel frattempo si giocheranno (sempre che le squadre interessate non abbiano almeno 6 positivi o 3 fuoriquota positivi o 2 portieri positivi) i recuperi programmati (ma in Eccellenza non ci sono) e la finale di Coppa Italia che slitta dal 6 al 16 gennaio.

A questa decisione si è arrivati a termine della videoconferenza che il presidente del Comitato Regionale Umbro Luigi Repace ha avuto con tutti i presidenti. I calendari slittano dunque di 2 settimane e la giornata prevista per l’8-9 gennaio si disputerà il 22-23 e quindi a seguire. Confermato il turno di pausa in programma domenica 27 febbraio. Maggiori informazioni si avranno non appena il CRU pubblicherà i nuovi calendari.

Se i campionati dalla Promozione in giù rischiano teoricamente anche di essere fermati, come accadde 2 stagioni fa, l’Eccellenza, considerata di interesse nazionale, sarà comunque portata a termine.

Alla ripresa si dovrà seguire il nuovo protocollo e proprio a questo riguardo sono attese novità dalla Lega Nazionale Dilettanti, in particolare per quanto concerne la ripresa dell’attività per gli atleti che hanno contratto il Covid. La richiesta del CRU è quella di accorciare i tempi rispetto ai 30 giorni previsti da protocollo in questo momento.

Anche i campionati giovanili umbri, dalla Juniores a scendere, vengono sospesi e riprenderanno nel weekend del 6 febbraio.

post

Ultimo allenamento del 2021 al completo per l’Orvietana

Gruppo sempre attivo dal 27 al 30, si torna a lavorare il 3 gennaio

L’anno 2021 si è chiuso con l’ultimo allenamento del 30 dicembre che ha previsto una partita a ranghi misti per tutto il gruppo della prima squadra. Annullata l’amichevole inizialmente programmata contro il Terni Est, anche per ridurre il rischio contagi, Ciccone ha preferito impegnare al massimo tutti i suoi effettivi. Qualche postumo di acciacco per Keita e Sciacca rimasti in disparte, per il resto, anche grazie alla negatività di tutti i tamponi, la rosa a disposizione era in pratica al completo.

Dopo la cena degli auguri prenatalizia, il gruppo è tornato ad allenarsi in questa settimana prima del capodanno con intensità e tornerà a sudare dal 3 gennaio. Il calendario prevede infatti l’impegno in anticipo sabato 8 contro il Branca in campionato.

L’andamento della situazione pandemica, inutile nasconderlo, preoccupa, si hanno notizie di diverse squadre che non hanno potuto seguire un percorso di allenamenti completo come accaduto fin qui ad Orvieto e nessuno può prevedere cosa accadrà dopo capodanno. Il campionato di Eccellenza, considerato di interesse nazionale, non si fermerà, al limite potrà essere previsto qualche rinvio. La speranza è che si superi presto questo momento.

Il 2021 era iniziato senza calcio giocato e con non poche incertezze, visto il lungo periodo di stop, poi una volta tornati in campo per i biancorossi si è assistito all’evolversi di una stagione fin qui eccezionale sotto tutti i punti di vista: sportivo, umano e sociale.

La società, a nome del suo presidente Roberto Biagioli, augura a tutti che il nuovo anno possa rappresentare un ulteriore passo di riavvicinamento verso quella normalità da troppo tempo persa. Una speranza che ovviamente non si limita solo al percorso della prima squadra, ma anche e soprattutto a quello del settore giovanile, ancora più colpito da questa situazione.

post

Orvietana sprecona e distratta, i giovani del Pontevalleceppi trovano la rimonta

Seconda sconfitta stagionale, ma dietro il Lama pareggia.

PONTEVALLECEPPI – ORVIETANA 2-1

PONTEVALLECEPPI (4-4-1-1): Biscarini; Dyrma, Giuliacci, Mattia, Covarelli; Dolcini (25’st Cicioni), Bernardini, De Iuliis, Polidoro; Dragoni; Buonavolontà. A disp.: Brachelente, Bucaioni, Puletti, Cancellotti, Franceschelli. All.: Lisarelli.

ORVIETANA (4-3-3): Frola; Lanzi (1’st Biancalana), Fapperdue, Guinazu (41’st Baci), Flavioni; Proietti (20’st Cotigni), Greco, Di Patrizi (12’st Keita); Bracaletti, Sciacca (36’st Barbini), Vicaroni. A disp.: Perquoti, Lombardelli, Cipolla, Simoncini. All.: Ciccone.

ARBITRO: Bartolucci di Città di Castello (Fiordi di Gubbio – Spena di Perugia).

MARCATORI: 6’pt Bracaletti rig.(O); 39’pt De Iuliis rig. (P), 35’st Dragoni (P).

NOTE: espulso al 30’ st Biancalana (O) per somma di ammonizioni; ammoniti: Dyrma e Mattia (P); angoli: 4-3. Recupero: 1’ + 5’.

L’Orvietana deve cedere il passo al Pontevalleceppi al termine di una gara iniziata con la capolista in pieno controllo del gioco, ma con i padroni di casa che con un continuo crescendo sono riusciti a ribaltare completamente l’esito finale, complice un secondo tempo poco attento, se non del tutto distratto dell’Orvietana che comunque ha avuto diverse occasioni per scrivere un finale diverso a questa sfida.

E pensare che il Pontevalleceppi era in completa emergenza, mancano su tutti Minelli, Procacci e Urbanelli, tanto che Lisarelli si presenta con ben 5 sottoquota, tra cui addirittura due 2004, e con appena 17 giocatori in lista. Ciccone non ha a disposizione Guazzaroni e Nicodemo e propone un 4-3-3.

La gara si sblocca dopo soli 6’: percussione di Proietti che vede in area Vicaroni, atterrato da Dyrma. Rigore che batte Bracaletti spedendo la palla all’angolino per lo 0-1. L’Orvietana è in pieno controllo del gioco e potrebbe raddoppiare al quarto d’ora quando si assiste ad uno scambio tra Sciacca e Flavioni, ma la conclusione dell’esterno non ha la potenza giusta per impensierire Biscarini. Per vedere i padroni di casa pericolosi ci vuole una disattenzione dell’Orvietana: un retropassaggio di Guinazu, con Frola che corre per evitare il calcio d’angolo, ma serve inavvertitamente Buonavolontà, il giovane talento di casa però cicca il pallone.

L’Orvietana cala di ritmo, i perugini trovano il pari al 38’ quando De Iuliis va via in mezzo a tanti avversari e cade in area toccato da Lanzi, l’arbitro concede un altro rigore che lo stesso De iuliis trasforma. La squadra di Ciccone prova a scuotersi e prima dell’intervallo torna pericolosa quando Sciacca supera un avversario, serve l’accorrente Flavioni che cerca Vicaroni sul secondo palo, ma l’attaccante non arriva alla deviazione.

La ripresa inizia con Biancalana al posto di Lanzi nell’Orvietana e dopo pochi minuti la squadra di Ciccone ha subito l’occasionissima per tornare avanti: Vicaroni si guadagna una punizione che Bracaletti indirizza all’incrocio dei pali, i legni salvano Biscarini. Il Pontevalleceppi prova a venire avanti, quanto basta a spezzare il ritmo all’Orvietana. Ma sono ancora gli ospiti a tirare in porta, stavolta direttamente su punizione battuta da Greco, è attento Biscarini.

Gli equilibri però cambiano alla mezz’ora quando arriva il secondo giallo per Biancalana per un fallo su Dragoni, con il Pontevalleceppi partito in contropiede e con l’avversario nemmeno diretto a rete, un fallo inutile e pagato a prezzo carissimo: Orvietana in dieci con Ciccone costretto a rivedere tutte le posizioni in campo visti i 3 cambi su 5 già effettuati (erano usciti oltre a Lanzi anche Di Patrizi e Proietti).

Ecco che allora il Pontevalleceppi ci crede e trova il gol vittoria proprio spingendo su quella fascia dove avevano giocato prima Lanzi poi Biancalana: il centrocampo non riesce a fare filtro, Covarelli arriva in fondo, stavolta senza nessuno che lo fermi né con le buone, né con le cattive, mette palla in mezzo dove Dragoni pesca il diagonale vincente che ribalta il risultato. Come se non bastasse poi Ciccone è costretto a togliere anche la punta Sciacca per un risentimento.

Eppure l’Orvietana riesce a confezionare l’occasione per pareggiarla subito, ma è clamoroso quello che si mangia Keita al 38’, ormai solo davanti al portiere, il giovane arriva scoordinato e spreca un’occasione colossale.

I giovani di Lisarelli, che effettuerà un solo cambio in tutta la gara, tengono fino alla fine portando a casa un successo di platino, sfruttando sia i propri tanti pregi, che le poche ma determinanti disattenzioni orvietane. Lisarelli infatti vede ora il terzo posto della Narnese distante appena due punti. La capolista subisce uno stop che rende un po’ meno dolce il Natale, ma non rovina certo una prima parte di stagione stratosferica, sono infatti 8 i punti di vantaggio sul Lama secondo.

Prossima gara sabato 8 gennaio alle 14.45 in casa contro il Branca.

CLASSIFICA

Orvietana 50

Lama 42

Narnese 38

Pontevalleceppi 36

Branca 32

Ellera 29

V.A. Sansepolcro 29

M. Martana 29

Cast. Lago 25

Bastia 24

S. Sisto 23

Nestor 22

Castel del Piano 22

Angelana 21

Gualdo Cas. 20

Ol. Thyrus 19

Ducato Sp. 15

F. Assisi Subasio 15

post

Si scontrano le prime 4: Orvietana a Pontevalleceppi, Narnese a Lama.

Per le giovanili gioca in casa l’Under 17.

La terza giornata di ritorno in Eccellenza, ultima prima della sosta natalizia, propone gli scontri tra le prime 4 della classifica: l’Orvietana capolista è attesa sul campo del Pontevalleceppi, quarta, mentre la Narnese, terza, va a Lama ad affrontare la seconda della classe. Una giornata quindi che potrebbe ridefinire equilibri e le distanze nella zona altissima della classifica.

Ciccone non avrà a disposizione lo squalificato Guazzaroni, per il resto non si registrano altre defezioni. Il Pontevalleceppi, che ha vinto 5 delle 10 partite disputate in casa, viene da 4 risultati utili (3 vittorie ed 1 pareggio). I principali marcatori per la squadra perugina sono Dragoni, Urbanelli e Giuliacci, tutti con 5 reti segnate ciascuno.

Si gioca domenica 19 dicembre alle ore 14:30 allo stadio Giuliano Borgioni di Pontevalleceppi, Perugia, arbitro: Bartolucci di Città di Castello (Fiordi di Gubbio – Spena di Perugia).

(nella foto by Filiberto Mariani, un’azione della gara Orvietana – Massa Martana)

Per quanto riguarda il settore giovanile, gioca in casa l’Under 17 contro il Bastia, impegno invece in trasferta per l’Under 19 a Spello. Il campionato Under 15 è fermo e riprenderà il 30 gennaio, ma l’Orvietana in quell’occasione osserverà un turno di riposo e quindi tornerà in campo addirittura il 6 febbraio, fra quasi due mesi. Rinviate le partite dell’Under 16 e dell’Under 14.

Questo nel dettaglio il programma:

Eccellenza, girone unico: PONTEVALLECEPPI – ORVIETANA domenica 19 ore 14:30, stadio Giuliano Borgioni – Pontevalleceppi, Perugia.

Under 19 regionale A1, girone B: JULIA SPELLO TORRE – ORVIETANA sabato 18 ore 14:45, antistadio 16 Giugno – Spello.

Under 17 regionale A1, girone unico: ORVIETANA – BASTIA domenica 19 ore 11:00, antistadio Oscar Achilli – Orvieto.

Under 16 girone C: ORVIETANA – POLISPORTIVA TERNANA martedì 21 ore 15:30, antistadio Oscar Achilli – Orvieto.

Under 15 regionale A2, girone C: il campionato riprenderà il 6 febbraio.

Under 14, girone D: ORVIETANA – POLISPORTIVA TERNANA rinviata

post

Comunicato del presidente Biagioli

Il Presidente della soc. Orvietana Calcio s.r.l. per gli eventi extracalcistici avvenuti nel dopo gara con il Massa Martana comunica di aver dato mandato al legale della Società di tutelare gli interessi dell’Orvietana Calcio e dei tesserati nelle opportune sedi di giustizia sportive e non. Il legale sarà l’unico autorizzato a parlare dei fatti accaduti evitando di mettere carne al fuoco. La Società penserà solo al campionato ed ai fatti sportivi.”

post

Orvietana a quota 50 punti: il gol di Greco su punizione merita il prezzo del biglietto.

Sul raddoppio la firma è del neo acquisto Nicodemo.

ORVIETANA – MASSA MARTANA 2-0

ORVIETANA (4-2-3-1): Frola; Lanzi, Fapperdue, Guinazu, Biancalana; Greco (32’st Di Patrizi), Cotigni (36’st Keita); Bracaletti, Guazzaroni, Vicaroni (11’st Nicodemo); Sciacca. A disp.: Perquoti, Barbini, Lombardelli, Cipolla, Proietti, Baci. All.: Ciccone.

MASSA MARTANA (4-3-1-2): Pernini; M. Angeli, Alabastri, Mechetti (42’st Antonelli), Vichi; Venturi, De Santis, Francescangeli; Mignone; Manni (42’st Monaco), Gesuele. A disp.: Fidenza, Prudenzi, Bertoldi, A. Angeli, Ferrante, Bietolini, Santini. All.: Proietti.

ARBITRO: Capoccia di Perugia (Malacchi di Foligno – Ben Boubaker di Foligno).

MARCATORI: 14’st Greco, 22’st Nicodemo.

NOTE: ammoniti: M. Angeli, Gesuele, Mignone, Vichi (M), Guazzaroni e l’allenatore Ciccone (O); angoli: 4-5. Recupero: 0’ + 5’.

E siamo a 50. Tanti sono i punti accumulati dall’Orvietana in 19 giornate, con il Lama sempre a -9 grazie alla vittoria allo scadere dei bianconeri a San Sisto. Una cavalcata fin qui strepitosa. Anche in questo ultimo turno casalingo del 2021, che terminerà con la trasferta a Pontevalleceppi della settimana prossima, arriva una vittoria sofferta, costruita e alla fine conquistata.

L’Orvietana non può schierare lo squalificato terzino sinistro Flavioni, al suo posto Ciccone schiera Biancalana, il che consente di giocare senza sottoquota in attacco. Il Massa Martana propone invece un 4-3-1-2 che ha come terminali offensivi Mignone dietro Manni e Gesuele.

Partono meglio gli ospiti che già al 4’ mettono Gesuele nelle condizioni di tirare in porta pericolosamente, grazie al passaggio di Francescangeli, la conclusione della punta rossoblu è ben deviata in angolo da Frola. Il Massa tiene alto il baricentro, ma è l’Orvietana con Sciacca a protestare al 29’ quando il numero 9 di casa termina a terra in area stretto da due difensori avversari. Torna pericolosa la squadra ospite poco dopo la mezz’ora con un lancio lungo di Manni per Francescangeli, ma il pallone finisce lontano dai pali. L’Orvietana si fa rivedere quindi al 34’ su punizione di Bracaletti: la palla filtra, Sciacca fa da sponda ma Vicaroni non arriva in tempo sul secondo palo. Gara con ritmi alti, risponde infatti subito il Massa sul capovolgimento di fronte con Manni che cerca spazio e poi fa partire un tiro che però non centra la porta. Serve invece un bell’intervento di Pernini al 39’ quando un suggerimento di Greco è raccolto da Vicaroni che entra in area, ma angola poco e spreca l’occasione. Termina così un primo tempo ricco di occasioni, ma senza reti.

Nel secondo tempo Ciccone inserisce Nicodemo per Vicaroni dopo dieci minuti e la gara si sblocca poco dopo quando Sciacca guadagna una punizione dal limite che Greco spedisce magistralmente in porta con un traiettoria splendida, un sinistro imparabile che si insacca e rompe gli equilibri di una gara spigolosissima.

Il Massa accusa il colpo e poco dopo ecco il raddoppio: ancora Greco protagonista, è suo infatti il suggerimento per Sciacca che va via sul filo del fuorigioco, Sciacca prova a superare con un pallonetto il portiere, che devia solo la palla, tutto facile allora per l’accorrente Nicodemo che deve solo spingere la palla nella porta sguarnita.

La reazione del Massa arriva dieci minuti dopo quando Gesuele di testa salta più in alto di tutti su palla proveniente da calcio d’angolo, ma Frola si fa trovare ancora attento. Massa che chiude come aveva iniziato, pressando e alzando il baricentro, ma davanti si trova la difesa più forte del torneo che non si fa trovare impreparata nemmeno al 43’ quando il neo entrato Monaco si vede rimpallare la conclusione che Frola con uno scatto di reni manda in corner, compiendo la terza parata decisiva di giornata.

Nel recupero arriva anche la traversa colpita da Fapperdue.

Prima della pausa natalizia resta un’ultima giornata da disputare domenica prossima: la terza di ritorno quando è prevista la trasferta perugina contro il Pontevalleceppi.

CLASSIFICA:

Orvietana 50

Lama 41

Narnese 37

Pontevalleceppi 33

Ellera 29

Branca 29

M. Martana 28

V.A. Sansepolcro 26

Cast. Lago 24

Bastia 23

S. Sisto 22

Gualdo Cas. 20

Nestor 19

Ol. Thyrus 19

Castel del Piano 19

Angelana 18

Ducato Sp. 15

F. Assisi Subasio 15

post

Ultima in casa del 2021 contro il Massa Martana

Obiettivo mantenere il distacco dal Lama, mancherà lo squalificato Flavioni. Il programma delle giovanili.

Nella foto (by Manuali) l’esultanza di Damian Sciacca dopo il gol di domenica scorsa ad Ellera su passaggio di Raffaele Cotigni.

Ultimo appuntamento dell’anno 2021 al Muzi con l’Orvietana capolista che affronterà il Massa Martana, attualmente al 6° posto e in lotta per i playoff: solo un punto infatti distanzia i massetani dalla 5° posizione. Per i biancorossi c’è da mantenere il distacco di 9 punti dalla seconda, il Lama, che sarà impegnata in trasferta sul campo del San Sisto. Non ci sarà Flavioni, fermato dal giudice sportivo dopo aver rimediato la 5° ammonizione stagionale domenica scorsa ad Ellera. Arbitrerà l’incontro il signor Capoccia di Perugia, assistenti Crostella e Ben Boubaker entrambi di Foligno. Si gioca domenica 12 dicembre alle ore 14:30 allo stadio Luigi Muzi di Ciconia. Prima della pausa natalizia sarà in programma un’altra gara, il 19 dicembre a Ponte Valle Ceppi.

Il settore giovanile agonistico propone le sfide in casa per l’Under 19 che riceverà all’Achilli il Todi e per l’Under 15 che ospiterà l’Amerina. Impegni lontano da casa invece per l’Under 17, che si recherà a Perugia sul campo del San Sisto, per l’Under 16 che va a Spoleto contro la Ducato e per l’Under 14 impegnata a Sferracavallo nel derby contro l’Orvieto.

Questo nel dettaglio il programma:

Eccellenza, girone unico: ORVIETANA – MASSA MARTANA domenica 12 ore 14:30, stadio Luigi Muzi – Orvieto.

Under 19 regionale A1, girone B: ORVIETANA – TODI sabato 11 ore 16:45, antistadio Oscar Achilli – Orvieto.

Under 17 regionale A1, girone unico: SAN SISTO – ORVIETANA domenica 12 ore 10:30, stadio di San Sisto – Perugia.

Under 16 girone C: DUCATO SPOLETO – ORVIETANA sabato 11 ore 17:30, campo sportivo Flaminio – Spoleto.

Under 15 regionale A2, girone C: ORVIETANA – AMERINA domenica 12 ore 11:00 – antistadio Oscar Achilli – Orvieto.

Under 14, girone D: ORVIETO FC – ORVIETANA, sabato 11 ore 17:30, campo sportivo F. Mosconi – Orvieto.

post

Orvietana subito in campo: mercoledì 8 ad Ellera per la 1° di ritorno

Ultimo turno infrasettimanale della stagione, sfida tra le due squadre più in forma.

Non c’è tempo per festeggiare la netta vittoria contro la Ducato Spoleto che l’Orvietana è chiamata subito ad un’altra trasferta di campionato. Nel turno infrasettimanale dell’immacolata si va ad Ellera, contro la squadra che era stata indicata da tutti ad inizio torneo come la favorita ma, complice una situazione che ha visto i biancocelesti lamentare non pochi infortuni, ha avuto un inizio di stagione tribolato.

Risolti i problemi, rientrati molti infortunati e rafforzati dal mercato, per ultimo l’arrivo del forte attaccante Veneroso, ora l’Ellera viaggia a gonfie vele: 4 vittorie consecutive, tra le quali spiccano quelle lottatissime contro Narnese e Castiglione del Lago e quinto posto in classifica raggiunto. L’Orvietana si recherà nel quartiere di Perugia senza lo squalificato Fapperdue, mentre rientra Bracaletti.

Arbitrerà l’incontro Nicchi di Gubbio coadiuvato dagli assistenti Isidori di Perugia e Bellucci di Gubbio. Si gioca al Comunale “Fioroni” di Ellera (nella foto), mercoledì 8 dicembre alle ore 14.30.

1 giornata di ritorno, mercoledì 8 dicembre ore 14.30: Angelana – Cast. Lago; Branca – Ol. Thyrus; Ducato S. – Bastia; Ellera – Orvietana; Gualdo Cas. – S. Sisto; Lama – C. Piano; M. Martana – F.AssisiSubasio; Nestor – V.A.Sansepolcro; Pontevalleceppi – Narnese.

CLASSIFICA: Orvietana 44; Lama 35; Narnese 34; Pontevalleceppi 27; Ellera e Branca 26; M. Martana 25; Cast. Lago 24; V.A. Sansepolcro 23; Gualdo Cas. 20; Ol. Thyrus e S. Sisto 19; Bastia 17; Castel del Piano 16; Angelana, Ducato Sp. e Nestor 15; F. Assisi Subasio 14.

post

Ciccone chiude a +9 il girone d’andata: a S. Giacomo segnano Proietti, Fapperdue e Sciacca

Unica nota stonata il rosso a Fapperdue nel finale.

DUCATO SPOLETO – ORVIETANA 0-3

DUCATO SPOLETO (4-1-3-2): Lillacci; Sbardellati (35’st Cuna), Cacciotti, Mereu, Pazzogna; Ammenti (28’st Skana); Lakhdar (11’st Federico Stella), Vukaj, Emili; Di Nicola, Kini (31’st Luparini). A disp.: Desideri, Radici, Toppo, Scatolini. All.: Di Tanna.

ORVIETANA (4-2-3-1): Frola; Biancalana (13’st Lanzi), Guinazu, Fapperdue, Flavioni; Proietti (42’st Barbini), Cotigni (18’st Di Patrizi); Vicaroni, Guazzaroni (22’st Greco), Keita (10’st Nicodemo); Sciacca, A disp.: Perquoti, Lombardelli, Cipolla, Baci. All.: Ciccone

ARBITRO: Guitaldi di Rimini (Brizioli di Perugia – Salari di Perugia).

MARCATORI: 14’pt Proietti, 24’st Fapperdue, 50’st Sciacca.

NOTE – Espulsi al 51’st Cacciotti (D) e Fapperdue (O) per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Ammenti, Emili, Lillacci, Cacciotti (D); Cotigni, Biancalana, Nicodemo (O). Angoli: 2-2; recupero: 2’+8’.

Il girone di andata si chiude come si era aperto: con una vittoria, la quattordicesima su 17 gare, al termine di una gara mai in discussione, presto sbloccata e chiusa nella ripresa. Peccato solo per il rosso rimediato nel finale da Fapperdue che, da capitano, era andato a risolvere un inizio di rissa dopo il terzo gol della sua squadra.

Ciccone, viste le tre partite in otto giorni che prevede il calendario, sceglie di far riposare Lanzi e Greco. Il gioco è presto comandato dall’Orvietana che già dopo pochi minuti entra un paio di volte in area con Vicaroni, Cotigni prima e Flavioni poi non impensieriscono più di tanto Lillacci. Ma al terzo tentativo ecco che la gara si sblocca, Guazzaroni va via sulla destra, serve fuori area Proietti che fa partire un rasoterra di sinistro che si insacca alla sinistra di Lillcacci.

L’Orvietana potrebbe mettere al sicuro il risultato poco prima della mezz’ora, ma Sciacca si vede parare la conclusione da distanza ravvicinata. I padroni di casa rispondono al 40’ quando sul tentativo di mettere palla in mezzo da parte di Lakhadar, Fapperdue prova a deviare di testa, la palla arriva minacciosa dalle parti di Frola che in tuffo mette in angolo. Orvietana ancora pericolosa poi con Keita che ruba palla sulla trequarti, serve Guazzaroni che riesce a crossare sottoporta, para senza trattenere Lillacci, interviene ancora Keita che colpisce a botta sicura, ma il colpo di reni del portiere di casa evita lo 0-2. Prima del duplice fischio proverà, senza successo, la doppietta personale Proietti, stavolta la sua conclusione dalla distanza è appena a lato.

Ad avvio ripresa i padroni di casa provano ad alzare il baricentro, ma senza mai perforare la difesa biancorossa. L’Orvietana non sembra riuscire a chiudere, allo stesso tempo però non rischia nulla. Ciccone decide di togliere gli ammoniti e i diffidati, quindi escono nell’ordine Biancalana, Cotigni e Guazzaroni, al loro posto Lanzi, Di Patrizi e Greco. Dentro anche il nuovo arrivo Nicodemo per Keita. La partita si chiude al 24’ al primo corner guadagnato dall’Orvietana: dai piedi di Greco parte una traiettoria perfetta, Fapperdue sul secondo palo entra di gran corsa e mette in rete.

La gara perde di interesse e nel recupero, proprio come era accaduto a Bastia, arriva la rete di Sciacca. La Ducato protesta per la posizione del giocatore orvietano, ma più che protestare con l’assistente Cacciotti se la prende con Sciacca, ne scaturisce del nervosismo che l’arbitro decide di risolvere salomonicamente con il doppio rosso a Cacciotti e Fapperdue, intervenuto da capitano più per sedare la rissa che altro.

Con questo risultato l’Orvietana chiude il girone di andata a +9 sulla seconda, che dopo i risultati odierni non è più la Narnese ma il Lama. Il girone di ritorno inizierà subito mercoledì con la trasferta di Ellera, contro i perugini che vengono da 4 successi di fila. Orvietana che invece di successi di fila ne ha incamerati 5 dopo la rocambolesca sconfitta, unica del girone di andata, di Terni.

CLASSIFICA

Orvietana 44

Lama 35

Narnese 34

Pontevalleceppi 27

Branca 26

Ellera 26

M. Martana 25

Cast. Lago 24

V.A. Sansepolcro 23

Gualdo Cas. 20

Ol. Thyrus 19

S. Sisto 19

Bastia 17

Castel del Piano 16

Angelana 15

Ducato Sp. 15

Nestor 15

F. Assisi Subasio 14